iPed, dalla Cina arriva il clone dell'Apple iPad

iPed, dalla Cina arriva il clone dell'Apple iPad

A pochi giorni dal lancio mondiale dell'iPad di Apple spuntano già i primi tablet clonati, denominati iPed. I prodotti arrivano, ovviamente, dalla Cina e costano sei volte meno dell'originale. E ce ne sono altri in arrivo.

di: Redazione ImpresaCity del 06/06/2010 15:30

 
L'iPad non ha fatto in tempo ad arrivare nei negozi di tutto il mondo che già sono spuntati i primi esemplari di tablet non originali. A produrre il dispositivo è il mercato cinese, sempre attento alle ultime tendenze, sopratutto tecnologiche.
Ebbene, si tratta di un tablet, denominato - forse ironicamente - iPed che si basa su sistema operativo Google Android e utilizza nientemeno  che un processore Intel. Tecnicamente il "tarocco" non è proprio niente male.
E costa anche molto meno dell'originale: 105 dollari contro i 499 dell'iPad. Certo, le specifiche fanno prevedere perfomance non proprio eccezionali, però il prodotto è comunque interessante.

Un punto a favore è che l'iPed supporta Flash: saranno contenti i maniaci di Facebook che con l'iPad non possono chattare o utilizzare le applicazioni più famose.
Ma l'iPed non è il solo a ricalcare le orme del tablet da Cupertino. Sul vivace mercato cinese ci sono altri, numerosi prodotti simili: ad esempio Fusion Garage JooJoo, che si basa su Ubuntu, Camangi WebStation che fa uso di Android, Archos 9 PC Tablet e per finire ExoPC Slate, tablet con display da 12". Quest'ultimo utilizza Windows 7, possiede connettività WiFi e Bluetooth, porta USB, SD, webcam e autonomia dichiarata di 5 ore.
Tra i prodotti "di marca" si parla già da tempo di HP Slate, Dell Mini55 Streak, MSI Tegra e Lenovo IdeaPad U1. Ma ce ne sono molti altri in arrivo.
Nel frattempo se transitate nell'area di Shentzen, industriosa zona della Cina meridionale, potreste trovare l'iPed nei negozi. Lo comprereste?

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Come superare il gap tecnologico

    La necessità della trasformazione del data centre per soddisfare le future necessità del business. Il commento di Ian Dixon, VP di Colt Services

  • La risposta di ATM

    la Risposta di ATM in relazione all'articolo. "ATM, i pagamenti elettronici non funzionano", pubblicato il 2 settembre su Impresa City

  • ATM, i pagamenti elettronici non funzionano

    Il sistema di pagamento e servizi clienti dell'ATM è del tutto inadeguato a un evento come l'Expo

  • Analizzare la sicurezza per difendersi dagli attacchi

    Quasi tutte le reti aziendali sono colpite periodicamente da attacchi di malintenzionati che si muovono nell'ombra continuando a sviluppare un crescente arsenale di minacce.

  • Le ambizioni di Rhel 7

    Gianni Anguilletti, country manager di Red Hat Italia, commenta alcuni aspetti legati al rilascio del nuovo sistema operativo.

...continua