Apple o l'iPhone Company

Apple o l'iPhone Company

Due terzi del fatturato dell'azienda è generato dal dispositivo mobile che contribuisce a un volume di 54 miliardi sui 78 complessivi

di: Redazione del 01/02/2017 10:56

Mobility & Byod
 
“I risultati del trimestre natalizio hanno generato il maggior fatturato trimestrale di sempre di Apple, infrangendo diversi record”. E' quanto affermato da Tim Cook, Ceo di Apple,  durante l'ultima conference call con gli analisti.

Apple chiude quindi il 2016 con fatturato di 78,4 miliardi di dollari (più 3,3% anno su anno) e utile netto pari a 17,9 miliardi (meno 2,6%, a causa di costi maggiori delle vendite). L’utile per azione è stato di 3,36 dollari dopo la diluizione. Cifre superiori alle attese degli analisti.

iphone-6splus-colors.jpgPer la prima volta da un anno l’iPhone è tornato a crescere. E questo ha senza dubbio aiutato i conti di Cupertino. Due terzi del fatturato dell'azienda è generato dll'iPhone che contribuisce a un volume di 54 miliardi di dollari sui 78 complessivi.

La società ha consegnato 78,3 milioni di cellulari contro i 74,8 milioni dello stesso periodo dell’anno fiscale 2016 (più 5%). I melafonini hanno generato ricavi per 54,4 miliardi di dollari. Si sono comportati bene anche i Mac, grazie anche al recente aggiornamento della linea: in totale ne sono stati venduti 5,4 milioni di unità, per un giro d’affari di 7,2 miliardi (più 1%).

Prosegue invece il declino degli iPad: le “tavolette” di Cupertino sono sempre meno attrattive e sono risultate in flessione del 19 per cento, per 13,1 milioni di modelli venduti. Festeggiano anche i servizi, come il business legato ad iTunes, che hanno contribuito con 7,2 miliardi di dollari e sono risultati in aumento del 18 per cento anno su anno.

Nessun numero specifico, come sempre, per gli Apple Watch: gli orologi smart della Mela sono stati inseriti nella categoria “altri prodotti”, la quale, pur risultando in crescita del 70 per cento in termini di ricavi su base sequenziale, si è contratta di otto punti anno su anno.

Nel precedente anno fiscale Apple aveva registrato un riduzione del giro d’affari, per la prima volta dal 2001, soprattutto a causa di una frenata nelle vendite degli iPhone che per tre trimestri consecutivi non erano state all’altezza della situazione. Fatto che aveva indotto molti osservatori a pensare che il mercato dei cellulari fosse ormai saturo e che l’iPhone fosse ormai un prodotto sul viale del tramonto. Con un colpo di coda forse inaspettato, invece, l’azienda è tornata a crescere trainata proprio dal campione della casa. Segno che il modello numero 7 sia riuscito a convincere i consumatori, in attesa ovviamente del lancio dell’iPhone 8, che avverrà quest’anno e che celebrerà i primi dieci anni dalla presentazione del primo esemplare. Per il trimestre in corso, Apple prevede ricavi compresi fra 51,5 e 53,5 miliardi di dollari.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua