Bluetooth 5 arriva con il suo carico di promesse su velocità e portata

Bluetooth 5 arriva con il suo carico di promesse su velocità e portata

Lo standard di trasmissione dei dati wireless si prepara alla quinta generazione, presentandosi con portata quattro volte superiore alla precedente e rapidità doppia rispetto alla versione 4.2.

di: Redazione ImpresaCity del 13/09/2016 15:27

Mobility & Byod
 
Bluetooth 5.0 si appresta a diventare pubblico (le specifiche definitiva sono attese già entro fine anno) e promette aggiornamenti tecnici importanti rispetto alla precedente versione 4.2. Di rilievo appare soprattutto la portata, che può teoricamente arrivare a 400 metri. Ciò significa poter collegare un auricolare a uno smartphone e poi spostarsi liberamente in uno spazio abbastanza ampio.
In condizioni ordinarie, tuttavia, Bluetooth 5 dovrebbe permettere di raggiungere una portata di 120 metri, un valore comunque di quattro volte superiore rispetto a quello attuale. La distanza, naturalmente, si raggiunge in assenza di ostacoli che possano interferire con la trasmissione (muri, vegetazione, oggetti e altro).
Anche la velocità di trasmissione farà un bel salto in avanti, con un tasso annunciato di 2 Mbps, come comunicato dal Bluetooth Special Interest Group, ovvero l’organismo che definisce le specifiche dello standard.
Storicamente, una volta definite le caratteristiche tecniche di una nuova versione, non occorre attendere a lungo prima di vedere comparire hardware e componenti che integrano lo standard aggiornato. Dovrebbe essere lo stesso per la versione 5.0, attesa su periferiche audio, auricolari, automobili, ma anche gli oggetti IoT, che si tratti di prodotti per la casa o la sanità, droni, robot od oggetti indossabili. Qui resta aperta la competizione con altri standard come Wi-Fi e ZigBee.
Bluetooth 5.0 disporrà anche di capacità di messaging one-to-many, che permetteranno ai terminali di trasmettere dati da un accessorio connesso a diversi dispositivi. A ciò si aggiunge la possibilità di distribuire contenuti arricchiti, come informazioni di localizzazione, Url e file multimediali. I terminali che supportano la versione 4.2 e quella Low Energy sono predisposti per l’aggiornamento.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota