Roaming addio. Ecco le regole europee

Roaming addio. Ecco le regole europee

In anticipo rispetto alla soppressione totale delle tariffe sul Continente, la Commissione Europea ha individuato alcune norme utili per evitare abusi.

di: Redazione ImpresaCity del 08/09/2016 09:15

Mobility & Byod
 
A partire dal giugno del 2017, non ci saranno più spese di roaming per gli utenti di telefonia mobile all'interno dell'Unione Europea. La decisione, nota già da qualche tempo, ha suscitato l'inquietudine degli operatori soprattutto nei paesi dove i costi sono oggi più elevati. Il timore è che la gente possa trarre vantaggio dalle differenze di prezzo tra i diversi paesi dell’Ue, attivando abbonamenti laddove risultano meno onerosi per poi praticare il roaming in modo permanente.
Per evitare questa situazione, la Commissione Europea ha definito una politica del cosiddetto “fair use”, basata sui risultati di una consultazione pubblica. Il progetto di regolamentazione chiede agli operatori mobili Europei di autorizzare i propri clienti a telefonare su altre reti continentali per un massimo di 90 giorni all'anno, a condizione che gli abbonati si connettano sulla rete nazionale almeno una volta ogni 30 giorni.
Queste regole copriranno le necessità della maggior parte degli utenti mobili che fanno ricorso al roaming, come stima la Commissione Europea. Gli operatori potranno stabilire delle restrizioni sulle chiamate dei clienti o sui volumi di dati durante la fase di sfruttamento del roaming, a condizione che esse non siano troppo severe.In generale, si ritiene che i clienti debbano poter consumare servizi a un livello equivalente a quello medio realizzato a livello nazionale. Ci saranno eccezioni per gli utenti frontalieri, che cambiano quotidianamente paese per lavoro.
Per evitare che le aziende acquistino grandi quantità di schede prepagate nei paesi che offrono i costi più vantaggiosi, allo scopo di rivenderle dove i prezzi sono più elevati, i carrier saranno autorizzati a esigere che un certo volume di servizi sia pagato e consumato nel paese dove si trova la rete coinvolta prima che la Sim possa essere utilizzata in roaming.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota