La strategia mobile va a braccetto con la produttività

La strategia mobile va a braccetto con la produttività

Uno studio mondiale realizzato dall' Economist Intelligence Unit e sponsorizzato da Aruba spiega come crescere la creatività e la soddisfazione dei dipendenti attraverso la mobility.

di: Redazione ImpresaCity del 22/06/2016 09:15

Mobility & Byod
 
Mobility, prestazioni e motivazioni” è il titolo di uno studio realizzato dall'Economist Intelligence Unit per stabilire un legame quantificabile fra gli ambienti di lavoro centrati sulla mobilità e un miglior coinvolgimento dei collaboratori.In base ai risultati emersi, le imprese giudicate dai loro dipendenti come pioniere nell'adozione di tecnologie mobili hanno registrato un aumento della produttività (16%), della creatività (18%), della soddisfazione (23%) e della fedeltà (21%) dei dipendenti superiore a quella delle imprese meno orientati all'innovazione tecnologica.
Lo studio, realizzato su scala mondiale e sponsorizzato da Aruba, evidenzia come il 57% delle persone intervistate stima che la possibilità di lavorare in qualunque luogo e momento sia il fattore con il maggior impatto sulla produttività. Per il 31% di questi, si tratta anche del fattore che influisce di più sulla soddisfazione rispetto al proprio datore di lavoro.
La possibilità di collaborare efficacemente viene considerata come il principale elemento che influisce sulla creatività per il 26% dei soggetti intervistati e sulla fedeltà per un terzo di essi. Per favorire una migliore collaborazione, il 40% delle imprese utilizza strumenti di collaborazione digitale che funzionano su terminali mobili. Intorno al 30%, invece, è la percentuale di realtà che utilizza strumenti di mobile messaging, come Whatsapp, ma la percentuale schizza al 66% in un paese come Singapore.
Secondo il 36% dei dipendenti, la possibilità di accedere rapidamente e facilmente alle informazioni è il fattore che influisce maggiormente sulla produttività. Attualmente, il 58% delle imprese autorizza l'accesso alla propria rete da qualunque terminale mobile per permettere ai propri dipendenti di lavorare in qualsiasi luogo. Questa attitudine, influisce, per il 23% dei dipendenti, anche sulla creatività. In altri termini, la libertà di scelta è un mezzo per l'impresa di sfruttare meglio il potenziale creativo dei propri collaboratori.
Il 31% dei dipendenti ritiene che la flessibilità sul luogo di lavoro sia il parametro che agisce fortemente sulla loro fedeltà. Lo studio indica che, per promuovere questa libertà, il 43% delle imprese propone oggi un ambiente di lavoro condiviso, con connettività mobile in qualsiasi luogo. Il Regno Unito spicca su questo fronte con il 54% di realtà condivisa, davanti al l'Australia e alla Germania. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota