Byod, la crescita c'è ma è difficile da valutare

Byod, la crescita c'è ma è difficile da valutare

Pur non essendoci troppa concordanza fra gli analisti sul valore complessivo, il mercato del Bring your own device si sta certamente ampliando.

di: Redazione ImpresaCity del 30/03/2016 11:43

Mobility & Byod
 
Quanto vale il mercato del Byod? La risposta dipende fortemente da ciò che si include e che viene scartato dalle valutazioni proposte in questi anni da diversi analisti. Markets and Markets aveva indicato per il 2013 un valore complessivo di quasi 72 miliardi di dollari, prevedendo un cammino verso i 266 miliardi di dollari del 2019. I colleghi di Grand View Research parlano di circa 240 miliardi di dollari per il 2020.
Più recentemente, Global Market Insight è arrivata a proiettare sul 2022 un volume economico complessivo pari a quasi 367 miliardi di dollari, contro i 94 miliardi del 2014. Questo indica che mediamente il mercato dovrebbe crescere all'incirca del 20% all'anno.
In termini geografici, la maggioranza degli osservatori concorda sul fatto che sarà la regione Asia-Pacifico a tirare la crescita, con un tasso superiore al 20% fino al 2022, contro il 15% stimato per gli Stati Uniti. Quest'ultimo paese riveste ancora il più importante peso, avendo raggiunto i 30 miliardi di dollari nel 2014 e essendo stimato a 90 miliardi nel 2022. Ma la regione Asia-Pacifico, spinta soprattutto dalla Cina, crescerà del 21% all'anno e quindi è destinata a sorpassare gli Usa entro breve tempo.
La buona tenuta nel tempo del Byod viene spiegata con il ribasso del prezzo dei terminali, la forte crescita di lavoratori mobili e una penetrazione più ampia degli smartphone di fascia alta fra la popolazione. Questo ci porta a precisare che la grande maggioranza degli studi prende in considerazione il valore dei dispositivi acquistati dalle persone e poi utilizzati anche sul luogo di lavoro. La crescita del mercato varia dunque fortemente in funzione di due fattori chiave: la crescita del mercato dei terminali mobili e il tasso di utilizzo sul mercato del lavoro di device personali.
Sapendo che il settore degli smartphone da solo vale oggi circa 270 miliardi di dollari, sarebbe sufficiente, per esempio, che un quarto dei dispositivi sia sfruttato anche a scopi professionali perché il settore del Byod arrivi a quasi 70 miliardi. Aggiungendo poi tutte le soluzioni software offerte dei diversi specialisti del settore e i costi tecnici e umani legati al mercato, si comprende meglio come si possano raggiungere le cifre enormi indicate dai diversi istituti.
Global Market Insight pone l'accento su un aspetto raramente considerato. L'analista rileva come il Byod presenti vantaggi non solo in termini di costi, abitudini di utilizzo o flessibilità, ma permetta di evitare in modo più efficace furti, perdite e inconvenienti causati dalla tipica presenza dei dispositivi separati. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota