Processori Intel Core vPro: le promesse per il business della sesta generazione

Processori Intel Core vPro: le promesse per il business della sesta generazione

Tecnologie innovative e sicure a supporto della workplace transformation

di: G.F. del 19/03/2016 19:03

Mobility & Byod
 
Intel presenta anche in Italia con i suoi fedeli vendor OEM e l’adesione di Microsoft per l’ottimizzazione di Windows 10 Pro la sesta generazione dei processori Core vPro e la conversazione si aggiorna e si avvita attorno ai temi della business transformation ( versione posto di lavoro mobile) e della collaboration condite in salsa sicurezza grazie all’adozione integrata nella tecnologia di base dei processori dell’autenticazione a più fattori.
E’ chiaro l’intento di fornire una spinta alle vendite e al cambiamento dei client più maturi (target le aziende) tenuto conto che i numeri ormai definitivi indicano un calo delle vendite annue di PC di 300 milioni di unità per la prima volta dal 2008. In evidenza nelle presentazioni la promessa di una maggiore produttività via IT. Il confronto dei benchmark avviene con i PC di età superiore ai 5 anni che sono pronti per la sostituzione
intelvprolow.jpg
Due gli assi calati da Intel : il supporto di due esperienze ( Luxottica Group e UniCredit ricerca e sviluppo) una ricerca realizzata ad hoc sul mercato italiano da Idc
Lo studio degli analisti colloca l’annuncio Intel sullo sfondo di un mercato italiano che sembra prediligere i tablet detachable in crescita del 95 percento e sull’altro versante della mobilità i phablet in crescita del 28 per cento su una base installata molto vasta. Il vero obiettivo però della ricerca effettuata in due fasi successive di tempo era di indagare quanto il mercato nostrano fosse reattivo verso le attività di replacement del suo parco installato.Facendo entrare in gioco il rinnovo dell sistema operativo Windows Pro si rileva che l’87 percento ha deciso di anticipare il refresh del parco hardware proprio per installare Windows 10. Ma il parco installato non è poi così obsoleto se poco più del 50 percento dei CIO intervistati ha dichiarato di aver effettuato l’upgrade del solo OS di Microsoft mantenendo l’hardware attuale.
Una deduzione e una previsione
Con l’accoppiata Windows 10 e Intel vPro le aziende puntano a migliorare la gestione del device fisico oltre che a migliorare le attività legate al business come la produttività IT e la collaborazione. La sicurezza è presa in seria considerazione se la previsione di Idc è che già entro la fine del prossimo anno il 33 percento delle aziende userà addirittura la autenticazione biometrica per rendere sicuro l’accesso alla piattaforma da parte di dipendenti e clienti. E qui entra in soccorso un paio di novità tecnologiche proposte con i nuovi processori professionali di Intel.Security La sicurezza di computer è stata sotto controllo per un lungo periodo di tempo , ma ora la proliferazione dei device mobili e in prospettiva l’arrivo dell’IoT ha moltiplicato la cosiddetta superficie di attacco potenziale . La proposta Intel con i nuovi Core vPro è di tipo hardware . Intel Authenticate protegge le identità sul firmware del PC. Arrivano sui portatili che hanno fatto da contorno alla manifestazione di Intel nuovi sensori veloci di riconoscimento dell’identità. Ed è assicurata la gestione con una perfetta integrazione con le policy IT aziendali. E’ un passo decisivo: l’autenticazione a più fattori proposta da Authenticate va ben oltre le password . La dimostrazione dei manager Intel ha indicato come la gamma dei chip V Core vPro permetta l’autenticazione senza fare uso di password attraverso il riconoscimento di impronte digitali accoppiato con un controllo di prossimità associato alla presenza di uno smartphone.Il reparto IT può implementare Intel Authenticate con gli strumenti e l'infrastruttura già in essere. Il pacchetto di installazione è dotato di criteri preconfigurati e personalizzabili, editor di policy e interfacce/plug-in di registrazione e configurazione che possono essere implementati utilizzando:
  • Strumenti di gestione delle identità in Microsoft Windows Server , come Active Directory e Criteri di gruppo
  • Strumenti di gestione dei PC in Microsoft System Center Configuration Manager
  • Strumenti di gestione della sicurezza in McAfee ePolicy Orchestrator disponibile da Intel Security.
Inoltre il supporto di Intel Small Business Advantage permette di fare uso di un insieme di funzionalità su chipset che permette anche alle piccole aziende di fare attività legate alla sicureza come il blocco dei device USB collegati e l’aggiornamento automatico del software. Riunioni più produttiveIntel promuove la trasformazione dell'ambiente di lavoro con nuove funzionalità dell'applicazione Unite, lo strumento avanzato di collaborazione per sale riunioni, integrando Skype for Business e offrendo capacità audio e video ottimizzate per ottenere il massimo da ogni riunione. Gli aggiornamenti comprendono funzionalità di visualizzazione estese affinché i partecipanti non debbano più cercare il giusto adattatore o dongle. Sia i partecipanti in sede che quelli in remoto possono visualizzare e interagire in tempo reale con i contenuti in maniera più efficace e sicura. I dipendenti possono avviare immediatamente le riunioni utilizzando schermi o proiettori nuovi o esistenti. La disconnessione automatica e l'integrazione di Skype for Business offrono ai clienti un'esperienza fluida durante i meeting. 
I partner OEM Acer, Dell , Fujitsu , HP, Lenovo e Samsung, ma anche le italiane Yashi, SI Computer e Next, stanno lanciando dispositivi pensati per le aziende, dotati dei nuovi processori Intel. Le aziende possono scegliere tra un'ampia varietà di design, tra cui dispositivi 2 in 1, Ultrabook, clamshell ultra sottili, Mini PC e PC desktop all-in-one, creati appositamente per gli ambienti di lavoro e per soddisfare le esigenze di aziende di qualsiasi dimensione. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota