Il 5G crea una nuova era della comunicazione

Il 5G crea una nuova era  della comunicazione

Nokia ed Ericsson mettono a punto le loro proposte 5G per il prossimo Mobile World Congress 2016

di: Redazione ImpresaCity del 15/02/2016 13:23

Mobility & Byod
 
I fornitori di tecnologie per le telecomunicazioni stanno creando con orizzonte 2020 un futuro che sarà molto diverso da quello attuale. La domanda per l’ ultraband mobile continuerà a crescere spinta da nuovi servizi dove una parte importante avrà il video ad alta definizione, mentre tutti gli oggetti che ora ci circondano  saranno connessi tra loro.   Quella che va sotto il nome di 5G è una nuova generazione di sistemi radio e di architetture di rete che creeranno una banda larga estrema e molto solida, con connettività a bassissima latenza . Le reti mobili avranno velocità di 10 Gbps che insieme alla basaa latenza permetteranno la nascita di nuove applicazini : settore IT, auto, agricoltura, produzione industriale e infotainment.
nn-system-of-systems.jpg

Mentre i Bell Labs hanno stabilito un nuovo record con demo che mostrano velocità di trasmissione dati wireless di 30 Gbps per singolo utente e oltre 1 milione di connessioni simultanee in un’unica cella, Nokia si prepara a mettere in mostra al Mobile World Congress 2016 le capacità delle auto autonome, delle reti industriali, della realtà virtuale interattiva e di altre applicazioni sulla sua architettura multi servizio
Nokia mostrerà applicazioni 5G sulla sua infrastruttura di rete. Queste dimostrazioni, di cui otto dei Bell Labs, illustrano come le comunicazioni 5G sviluppate da Nokia – con enorme capacità di banda e bassissima latenza – supportino le nuove applicazioni che vanno dai veicoli senza guidatore alla robotica da remoto.Con l’architettura di rete multiservizio 5G di Nokia per reti fisse e mobili, gli operatori possono offrire servizi ben più evoluti delle applicazioni voce e dati per indirizzare nuove opportunità di business in molti settori. Nokia Professional Services è pronta ad aiutare i clienti ad arrivare al 100% della disponibilità di rete nell’era del 5G. Al Mobile World Congress 2016,
Questi saranno   gli scenari 5G secondo Nokia:
  • 5G Autonomous vehicles: la bassissima latenza della connettività del 5G semplifica la guida autonoma per sistemi in rapido movimento che richiedono un flusso di comunicazione costante e continuo per migliorare la sicurezza sulle strade e ridurre il traffico.
  • 5G Industrial networking connecting robots: una rete 5G altamente affidabile e a bassa latenza sincronizza rapidamente robot interconnessi, manovrati da un’intelligenza da remoto. Con il 5G, le aziende manifatturiere possono raggiungere gli obiettivi di produttività più facilmente grazie a un’unica infrastruttura informatica.
  • 5G Stadium experience: Multi-casting veloce e in tempo reale con trasmissione dati sincrona su un ampio numero di smartphone. Aumenta l’esperienza degli utenti che possono condividere video da telecamere in diverse posizioni e praticamente nessun ritardo nella trasmissione.
  • 5G Interactive Virtual reality: Con latenza di un millisecondo e throughput elevato, due utenti di realtà virtuale in mobilità possono collaborare come fossero fisicamente vicini. La collaborazione da remoto e la telepresenza possono ottimizzare diverse applicazioni e processi, quali per esempio la formazione a distanza, la produzione e la manutenzione/riparazione di macchine.
  • 5G Massive Capacity: I Bell Labs hanno inoltre messo a punto tecnologie di aggregazione che offrono velocità di picco record di 30 Gbps e offrono una qualità di esperienza più coerente e affidabile agli utenti. Questo si ottiene con l’aggregazione di diverse tecnologie fisse e mobili in un unico stream all’utente, a elevatissima capacità. Queste innovazioni consentono agli operatori di ottimizzare l’impiego degli asset di rete.
  • 5G Massive Connectivity: Nokia dimostrerà la trasformazione nella rete cellulare per raggiungere la cifra record di device connessi e la connettività con le novità tecnologiche dei Bell Labs. Sfruttando nuove forme di onda, messaggistica senza connessione e routing flessibile basato su applicazioni, questo supporto a bassissima latenza inaugurerà la nuova era dell’IoT con l’automazione di qualunque cosa.
Tuttavia anche le tecnologie   ormai entrate nella disponibilità di ogni utente , come LTE o 4G entrano nel portfolio di demo per Nokia per il Mobile World Congress . In luce le prime small cell indoor/outdoor con LWA (LTE –WiFi Aggregation), una funzionalità LTE-Advanced Pro, per velocità superiori a 1 Gbps. Tra le novità lanciate in vista del Mobile World Congress 2016 vi è il supporto delle funzionalità LTE-Advanced Pro LWA integrate nelle small cell per velocità dati elevate su bande non licenziate e nuove opzioni di sincronizzazione che riducono in modo significativo i costi di deployment delle small cell. Le small cell avranno un ruolo sempre più importante nell’assicurare che le aspettative di prestazioni e copertura siano effettivamente soddisfatte, in uno scenario che vede le reti trasformarsi per l’era del cloud e le applicazioni in cloud sempre più diffuse tra gli utenti. 
ericssonlye.jpg

Mentre Huawei non ha al momento fornito anticipazioni delle sue novità , anche Ericsson si muove sulla base anche dei primi esperimenti l’operatore TeliaSonera in vista di fornire i primi servizi 5G già nel 2018.Basandosi sulla conoscenza del mercato e delle esigenze dei consumatori, Ericsson e Teliasonera svilupperanno servizi e scenari di casi d’utilizzo del 5G, inclusi servizi di comunicazione e Internet of Things, con l’intento di scoprire nuove opportunità di business.
Hans Vestberg, Presidente e Amministratore Delegato di Ericsson, ha detto: “Sempre più industrie sfruttano il valore della digitalizzazione e della connettività. Il 5G amplificherà questo trend dal momento che è studiato per essere l’Internet industriale. Non sarà pensato solo per i clienti, ma anche per la digitalizzazione delle industrie e per l’Internet delle Cose. Insieme a TeliaSonera, abbiamo lanciato la prima rete commerciale 4G nel 2009 e saremo precursori anche nel 5G”. Possibili applicazioni 5G potrebbero includere l’e-health, con il monitoraggio dei pazienti e i trattamenti da remoto, le auto connesse, compresa la comunicazione critica tra veicoli (avvisi, supporto alla guida autonoma ecc.) e una migliore performance di rete in termini di portata, copertura e consumo di energia. Secondo l’ultima edizione del Mobility Report di Ericsson, ci saranno 150 milioni di sottoscrizioni 5G entro la fine del 2021.Nel frattempo Ericsson aumenta la copertura, le prestazioni e l’intelligenza delle sue reti in vista dell’era 5G  Ericsson ha lanciato quattro nuove soluzioni per aiutare i fornitori di servizi di comunicazione a cogliere le nuove opportunità di business che nascono avvicinandoci all’era del 5G.
Le soluzioni saranno mostrate in anteprima durante il Mobile World Congress 2016, in programma a Barcellona dal 22 al 25 febbraio.
Attraverso l’Internet of Things, il 5G e il cloud, i fornitori di servizi vedranno crescere sempre di più il numero e la varietà di utilizzi della rete, con la creazione di nuove catene di valore, modelli finanziari e opportunità di business. Per cogliere queste opportunità in anticipo, i fornitori di servizi dovranno continuamente rinnovarsi e adottare nuove modalità per creare valore per i propri consumatori. Insieme a questo sviluppo, le prestazioni della rete stanno diventando un fattore sempre più importante e stimolante. Una nuovo studio, che sarà rilasciato insieme alla nuova edizione del Mobility Report, durante il MWC, rivela che un’esperienza di streaming video mediocre può avere un effetto doppiamente deludente, dal momento che porta a una diminuzione del valore del brand di un fornitore di servizi a vantaggio dei competitor.


  Mobile Broadband for EveryoneMobile Broadband for Everyone è la soluzione che sostiene la visione di rendere Internet mobile accessibile a tutti, raddoppiando le prestazioni di rete, migliorando l’efficienza e riducendo i costi totali di possesso del 60% Secondo l’ultima edizione del Mobility Report di Ericsson, il 90% della popolazione mondiale sarà coperta da reti a banda larga mobile WCDMA/HSPA entro il 2021. Oggi oltre il 50% della popolazione mondiale non ha accesso ad Internet, specialmente nei Paesi in via di sviluppo. Questo offre una grande opportunità agli operatori di telefonia mobile.A sostegno della visione di rendere l’accesso ad Internet in mobilità disponibile per tutti, Ericsson sta affrontando tre diverse sfide: potenziare le prestazioni della rete, migliorare l’efficienza operativa e abbassare il costo della copertura a banda larga mobile. La soluzione Flow of Users WCDMA di Ericsson raddoppia la performance di rete sull’infrastruttura esistente, Zero Touch WCDMA aumenta di tre volte l’efficienza operativa della rete e il Mobile Broadband Expander diminuisce drasticamente i costi totali di possesso fino al 60%, allo stesso tempo semplificandone l’implementazione presso i centinaia di migliaia di siti 2G già esistenti.Mobile Broadband for Everyone sarà disponibile nel secondo trimestre del 2016.

  Delivering Extreme App Coverage Delivering Extreme App Coverge fa evolvere l’LTE di oggi verso il 5G, con la prima velocità commerciale al mondo in downlink fino ad 1 Gigabit e una architettura di rete per l’accesso radio per la Cloud RAN altamente scalabile. Come parte dell’evoluzione verso il 5G e per migliorare la performance e l’efficienza della tecnologia LTE di oggi, che deve rispondere alla necessità di sostenere un traffico dati in costante crescita, Ericsson ha lanciato il nuovo software e hardware per l’Ericsson Radio System. Queste soluzioni supportano la prima offerta commerciale al mondo che garantisce velocità massime LTE fino ad 1 Gigabit, in aggiunta ad un’architettura di rete per l’accesso radio per la Cloud RAN altamente scalabile.Il Radio System di Ericsson è stato completato con tre nuovi prodotti di accesso radio che supportano il 4x4 MIMO, oltre che nuove bande dello spettro. Soddisfare in modo efficiente le richieste degli utenti per una app coverage ottimale, richiederà nuove capacità multi-gigabit e soluzioni multi banda nel backhaul, su cui Ericsson sta lavorando con nuove aggiunte microwave al Radio System. Delivering Extreme App Coverage sarà disponibile nel secondo trimestre del 2016

Experience Centric Managed Service Experience Centric Managed Services aggiunge funzioni per monitorare sia le prestazioni che la customer experience e rende le reti realmente incentrata sull’esperienza degli utentiPer gli abbonati, la performance di rete e la user experience sono fattori sempre più importanti. Per aiutare gli operatori a focalizzarsi sempre più sull’esperienza dei consumatori, Ericsson ha introdotto all’interno della sua offerta Experience Centric Managed Services due nuove funzioni: Service Operations Center (SOC) ed Experience Management Center (EMC).Il primo monitora in tempo reale le performance dei servizi come lo streaming video e la navigazione sul web, il secondo si focalizza sull’esperienza dell’utente e sulla sua percezione ad esempio attraverso questionari, analytics sui social media, studi riguardanti il Net Performance Score e analisi del tasso di abbandono. Gli operatori che hanno una migliore comprensione sia della qualità del servizio che della percezione degli utenti, sono maggiormente in grado di migliorare entrambe le misure.Le nuove funzionalità dell’Experience Centric Managed Services sono già disponibili

.Revenue Manager Revenue Manager, il nuovo prodotto per la tariffazione e la fatturazione cloud-ready, offre livelli senza precedenti di agilità, una customer experience e l’efficienza operativa necessaria per la trasformazione digitaleRevenue Manager è un prodotto convergente per le tariffazioni e le fatturazioni in tempo reale rivolto ai fornitori di servizi digitali. Facendo leva su un’architettura innovativa altamente configurabile basata su cloud, in grado di offrire nuovi livelli di automazione, flessibilità ed efficienza, è la prima soluzione di Business Support System (BSS) progettata per affrontare le sfide della Networked Society e coglierne le nuove opportunità. Questa soluzione consente ai provider di introdurre nuovi servizi in tempi rapidissimi generando nuovi flussi di ricavi grazie a una condivisione degli stessi in tempo reale e di guidare l’esperienza dei consumatori attraverso interazioni multicanale personalizzate, analytics integrati e un controllo della policy unificato.Revenue Manager 16 sarà disponibile nel giugno 2016.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota