Smartphone, utenti fedeli al proprio sistema operativo

Smartphone, utenti fedeli al proprio sistema operativo

Secondo i dati raccolti dal Mobility Report di Ericsson, l'80 percento degli utenti Android e iOS sono fedeli al proprio sistema operativo

di: Redazione del 01/02/2016 17:19

Mobility & Byod
 
In base ai dati del Mobility Report di Ericsson i sistemi operativi Android e iOS attualmente dominano il mercato degli smartphone con quote di mercato rispettivamente dell’80 e 15 percento circa nel 2015. Nel corso dell'anno sono stati venduti circa 1,4 miliardi di smartphone  e si stima che gli abbonamenti legati agli smartphone (SIM contenute negli smartphone, abilitate a traffico dati) crescano ad un tasso annuo del 10 per cento fino al 2021.

Il Report analizzza il comportamento degli utenti nel passaggio da un vecchio dispositivo a uno nuovo.

image001.jpg
Circa l'80 percento degli utenti Android e iOS sono fedeli al proprio sistema operativo, scegliendo di non cambiarlo nel momento in cui si trovano ad acquistare un nuovo modello di smartphone. In alcuni mercati maturi, ben il 60 per cento dei possessori di smartphone iOS, passati all’ultimo modello lanciato sul mercato, aveva dispositivi con un solo anno di vita.
 

La maggior parte degli utenti di smartphone rimangono fedeli al proprio sistema operativo. Le misurazioni mostrano che in media ogni mese l’1,7 per cento degli utenti di smartphone Android sono passati ad un nuovo modello di smartphone Android, mentre solo lo 0,3 percento è passato ad uno smartphone iOS.  
image002.jpg
Allo stesso modo, l’1,1 percento degli utenti di smartphone iOS sono passati a un nuovo modello di smartphone iOS, mentre solo lo 0,4 percento degli utenti ha cambiato per uno smartphone Android. Ciò indica che la maggior parte di Android e iOS gli utenti di smartphone sono fedeli al loro sistema operativo per smartphone esistente.  

L’82 percento degli utenti Android e il 73 percento degli utenti iOS hanno scelto uno smartphone con lo stesso sistema operativo quando hanno acquistato un nuovo dispositivo. Questo non vale per gli utenti Windows phone - circa il 60 percento è passato ad uno smartphone Android e il 15 percento a smartphone iOS, mentre solo il 20 percento è passato ad un nuovo smartphone Windows phone.  

La fedeltà varia significativamente tra i modelli di fascia bassa e quelli di fascia alta (a prescindere dal sistema operativo). I proprietari di modelli di fascia alta sono molto più propensi a scegliere un nuovo modello dello stesso livello e dello stesso fornitore rispetto agli utenti di dispositivi di fascia più bassa.

I modelli di cambiamento sono poi significativamente influenzati dai cicli annuali di rilascio di dispositivi iOS. Il lancio regolare di un nuovo smartphone iOS, previsto ogni anno a settembre, provoca significativi cambiamenti nei modelli di scelta dei dispositivi. Nelle due settimane dopo il lancio di un nuovo modello di smartphone iOS, i tassi di cambiamento degli utenti iOS aumentano drasticamente. Il tasso di fedeltà degli utenti iOS è aumentato infatti dal 73 al 93 percento. Al contrario, nello stesso periodo, il tasso di fedeltà degli utenti Android è sceso dall’82 al 76 percento. Infine, quando si cambia lo smartphone si registrano incrementi medi relativi al traffico dati tra il 20 percento e il 45 per ogni sottoscrizione/SIM.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota