Toshiba rilancia i portatili per le aziende

Toshiba rilancia i portatili per le aziende

Abbandonato il mercato consumer, l'azienda giapponese si concentra sul segmento professionale, con una nuova gamma basata sugli Intel Core I3, I5 e I7.

di: Redazione ImpresaCity del 25/01/2016 09:45

Mobility & Byod
 
Circa un mese fa, sembrava che Toshiba volesse abbandonare del tutto la fabbricazione dei pc portatili. Lo aveva lasciato intendere il presidente, Mavashi Muromachi, quale conseguenza di un andamento finanziario complicato da malversazioni contabili e della volontà di concentrarsi su segmenti a miglior marginalità.
Dalle successive smentite a questa interpretazione, sì è chiarito come la società giapponese intendesse cessare solo la presenza nel mondo consumer, cercando invece di preservare in quanto costruito negli anni in ambito enterprise.
La conferma arriva con la presentazione dell'ultima generazione di pc dotati di processori Intel Silverlake Core I3, I5 e I7. Il rinnovamento riguarda sia i modelli Satellite Pro (entry level) sia i Portégé (fascia media) e i Tecra (fascia alta). Particolare attenzione è stata posta sulla sicurezza, con un sistema di crittografia automatica per lo storage Ssd (da 128 a 512 Gb) e la funzione SureStart a livello di Bios. Tutti i portatili sono dotati anche di un modulo di riconoscimento digitale Tpm.
Per fare concorrenza ai Microsoft Surface e agli Hp Elite, è stato introdotto il Portégé Z20T, un modello due-in-uno, che però è dotato di processore Intel Core M, allo scopo di aumentarne l'autonomia (dichiarata fino a 18 ore) e tenere il peso a poco più di 700 grammi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota