Avm vuole allargare il mercato Pmi

Avm vuole allargare il mercato Pmi

Soprattutto con il modello Fritz!Box 7490 e con altri prodotti di contorno, la casa tedesca intende rafforzarsi in ambito B2B.

di: Roberto Bonino del 21/01/2016 14:15

Mobility & Byod
 
Il router non va inteso semplicemente come la porta d’ingresso per la connettività, ma anche come vero e proprio centro di comunicazione, almeno per l’universo delle piccole e medie imprese. Su questa base, Avm, produttore tedesco della nota gamma Fritz!Box, intende costruire un percorso di avm-gianni-garita.jpgcrescita destinato a trovare radici più solide nel mondo del business: “L’Italia rappresenta il secondo mercato europeo dopo la Germania per router venduti – spiega il country manager Gianni Garita -. Il segmento Pmi è già rappresentativo, ma vogliamo potenziarlo sia con l’apporto dei distributori che con accordi siglati con operatori e regional provider, in modo da integrare la nostra tecnologia nei servizi offerti alla clientela”.
È con occhio rivolto soprattutto a Pmi e studi professionali che Avm propone Fritz!Box 7490, non più un semplice router, ma un dispositivo che integra tutti i servizi di telefonia, connettività e networking per lo small business. Oltre a funzionare come centralino Dect, a esso è possibile collegare telefoni Ip o cellulari, sfruttando l’impiego come hot spot su reti Wi-Fi da 2,4 o 5 GHz, potendo separare linee private e business. Il dispositivo integra anche cinque segreterie telefoniche.Grazie al servizio MyFritz!, inoltre, è possibile collegarsi al router da qualunque luogo e accedere ai file di Fritz!Nas.
Fra gli altri prodotti pensati per un utilizzo aziendale, Fritz!Box 6820 Lte offre la connessione a reti 3 e 4G, Fritz!Box 4020 consente di disporre di una piccola infrastruttura di rete a costi contenuti, mentre Fritz!Powerline 540E trasforma le prese in connessioni di rete sicure.
Queste e altre soluzioni di networking avanzate (ripetitori, access point, commutatori) vengono commercializzati in Italia da distributori come Esprinet, Ingram Micro e Allnet (quest’ultimo concentrato solo sul B2B), supportati da un organico locale composte da una quindicina di persone e da iniziative continue come roadshow, webinar e comunicazioni per i rivenditori: “Stiamo evolvendo sempre più verso la proposta di soluzioni di networking all-in-one per rispondere alle esigenze di comunicazione delle Pmi, semplici da installare, prodotti in Europa e orientati al supporto delle tecnologie mobili ad alte prestazioni”, conclude Garita.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota