L'ambiente di sviluppo MSFT diventa mutipiattaforma

L'ambiente di sviluppo MSFT diventa mutipiattaforma

Non più solo Windows ma un'ampia diversificazione verso dispostivi e piattaforme eterogenei. Linux e open source, IoS e Android nella dimensione mobile

di: Redazione del 20/11/2015 09:37

Mobility & Byod
 
Gli annunci di Microsoft nel corso dell'appuntamendo Connect di New York testimoniano del cambiamento epocale avvenuto in questi ultimi anni, dove per effetto dell'affermazione del mobile e del cloud la prospettiva evolutiva di tutto l'ambiente software è ora legata all'apertura a diversi sistemi e piattaforme coerentemente con la logica cloud e mobile first che identifica il new deal del Ceo Satya Nadella.

scottguthrie-620x353.png
Non più solo Windows, quindi, come sistema target, ma un'ampia diversificazione verso dispostivi e piattaforme eterogenei: Linux e open source nell'ambito dela dimensione server, IoS e Android nella dimensione mobile. "Il nostro obiettivo - ha affermato Fabio Santini direttore della divisone developer experience & evangelism di Microsoft - è garantire la migliore esperienza a tutti gli sviluppatori a prescindere dal device e dalla piattaforma utilizzata in una logica di estrema apertura e flessibilità. Tutte le novità non interesseranno solo Windows, Azure e Office, ma anche Android, iOS e Linux. È un percorso che abbiamo intrapreso da tempo e con la nuova beta di Visual Studio Code, con il programma gratuito di Visual Studio Dev Essentials, con .NET Core RC per Linux, OS X e Windows, con l’accesso via cloud a Visual Studio desideriamo proprio continuare a concretizzare la nostra visione di openness al servizio della community di sviluppatori".


connect.pngUn approccio, secondo Santini, largamente apprezzato. Visual Studio 2015 avrebbe infatti registrato 5 milioni di download, Visual Studio Community oltre 7 milioni e gli utenti di Visual Studio Online sarebbero 3,6 milioni. "La preview di Visual Studio Code - dice Santini - è stata scaricata da oltre 1 milione di persone e ci aspettiamo che la beta ottimizzata di questo progetto open source raccolga ancora più consenso. Per gli sviluppatori non è solo la possibilità di lavorare in modo trasversale su più piattaforme e sistemi operativi, ma anche quella di beneficiare in modo integrato delle applicazioni del mondo Microsoft. In questo senso va letta per esempio la disponibilità di Microsoft Graph, uno strumento che consente di accedere a dati e API sul cloud di Microsoft per creare applicazioni intelligenti che valorizzino insight contestuali al servizio di persone e organizzazioni".

In sintensi alcune delle più importanti novità annunciate:

cloud-connected-hero.jpgDisponibilità immediata di Visual Studio Dev Essentials, un nuovo programma gratuito progettato per offrire a tutti gli sviluppatori il necessario per creare applicazioni su qualsiasi dispositivo o sistema operativo. Visual Studio Dev Essential include l’accesso a Visual Studio Community, Visual Studio Code, il nuovo Visual Studio Team Services, Parallels Desktop per Mac, Wintellect e Xamarin.
Rilascio di Visual Studio Code beta, un progetto open source, disponibile su GitHub. Visual Studio Code beta è un editor di codice avanzato, parte della famiglia Visual Studio che gira su Linux, OS X e Windows, ed è stato già scaricato più di 1 milione di volte in anteprima.
Disponibilità generale di Microsoft Graph, la soluzione che offre agli sviluppatori un modo coerente per accedere ai dati, l'intelligenza e le API nel cloud di Microsoft. Con Microsoft Graph, gli sviluppatori possono sfruttare il potere del cloud di Microsoft per creare applicazioni intelligenti.
Disponibilità immediata di Azure Sevice Fabric per creare e gestire applicazioni micro-service-based che si integrano perfettamente con Microsoft Azure e Visual Studio. L'anteprima include il supporto per lo sviluppo .NET su Windows Server, con il supporto di Linux previsto nel 2016.-         
Visual Studio Team Services, una versione migliorata di Visual Studio Online che ha registrato 3,6 milioni di utenti. Microsoft ha dimostrato l'architettura estensibile di Visual Studio Team Services, sottolineando l’ ampio catalogo di estensioni disponibili nel nuovo Visual Studio Marketplace
Estensione di DevOps in scenari di sviluppo per Windows, Android e Ios. L'aggiunta di HockeyApp alla soluzione Microsoft DevOps consentirà la creazione di applicazioni mobile beta testing, feedback degli utenti e analisi di crash nel ciclo DevOps. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota