Alleanza Red Hat - Samsung per lo sviluppo di applicazioni mobile

Alleanza Red Hat - Samsung per lo sviluppo di applicazioni mobile

La partnership Red Hat - Samsung ha l’obiettivo di facilitare la creazione e gestione e gestione di applicazioni mobile su dispositivi Android

di: Piero Macrì del 24/06/2015 17:50

Mobility & Byod
 
BOSTON - Red Hat annuncia un’alleanza con Samsung con l’obiettivo di facilitare la creazione e gestione e gestione di applicazioni mobile su dispositivi Android. L’annuncio è stato dato nel corso del SUMMIT dedicato agli sviluppatori e rappresenta l’evoluzione dell’acquisizione di FeedHenry, compiuta da Red Hat nell’ottobre 2014, e della conseguente integrazione della tecnologia mobile con la componente di middleware JBOSS e i servizi di PaaS OpenShift per la definizione di una completa Mobile Application Platform.

Il tutto – ha affermato Craig Muzilla, senior vice president of Application Platforms Business di Red Hat - consentirà di mettere a punto un ambiente di integrazione di alto livello (plug-in per ambienti salesforce.com, SAP e Oracle) così come un’erogazione dei servizi in cloud.

middleware-keynote-craig-18480568283-6cf595f8e9-k-800.jpg

Red Hat Mobile Application Platform
è quindi il nuovo stack tecnologico dell’Open Source company che pone le premesse per diventare diventare progressivamente un punto di riferimento per tutte quelle aziende che vogliono un ambiente di sviluppo e una gestione end-to-end delle applicazioni mobile basato su una logica Open Source.

La messa a punto di una Mobile Application Platform da parte di Red Hat non è però circoscritta alla partnership con Samsung. La piattaforma infatti, oltre a supportare Android, è concepita per poter essere utilizzata da tutti coloro che vogliono sviluppare applicazioni mobile su più sistemi operativi. Previsto quindi il supporto per Apps su sistemi iOS, Windows e BlackBerry.


L’alleanza con Samsung agevola e amplifica le opportunità di Red Hat per riuscire a trovare un suo posizionamento in un’area di grande interesse per tutte le azione di ogni dimensione. Attività co-marketing congiunte, realizzazione di una serie di applicazioni standard nelle più importanti categorie applicative - business intelligence, field and customer service, inventory management and sales catalog, pricing, ordering, and invoicing –creazione di un ecosistema di sviluppatori, sono tutti elementi che fanno parte dell’accordo con Samsung per far decollare la partnership.

Per Samsung significa poter contare una risorsa tecnologica che potrà contribuire a diffondere l’utilizzo di propri device nelle aziende, andando a contrastare soprattutto la tecnologia Apple. Un accordo che in qualche modo si può leggere come la reazione a quanto definito con l’alleanza tra Apple e Ibm per quanto riguarda lo sviluppo di soluzioni business su piattaforme iOS.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota