Il malware si allarga sulle app mobili

Il malware si allarga sulle app mobili

L’ultimo studio di FireEye ha analizzato circa sette milioni di applicazioni popolari, scoprendo che un terzo di queste, sia sotto Android che iOs, sono direttamente minacciate.

di: Redazione ImpresaCity del 18/03/2015 10:37

Mobility & Byod
 
FireEye ha di recente analizzato le minacce di sicurezza su circa sette milioni di applicazioni mobili, evidenziando come il malware si stia rapidamente diffondendo sia in ambiente Android che iOs. I ricercatori hanno concentrato l’attenzione sulle app più popolari, per misurare la loro esposizione alle minacce più note.
Il risultato è che il 31% si trova sotto minaccia diretta e il 18% tratta dati potenzialmente sensibili, riguardando settori come le banche, la sanità, le telecomunicazioni, l’e-commerce o la produttività.
Se le debolezze dell’ambiente Android sono più note, per quanto riguarda iOs ci sarebbe la protezione dell’App Store, ma gli hacker, sottolinea FireEye, approfittano soprattutto dei processi di distribuzione delle applicazioni nelle imprese, introducendo malware sia con connessioni fisiche che radio. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota