Motivi inaugura lo smart shopping tutto mobile

Motivi inaugura lo smart shopping tutto mobile

Utilizzando la tecnologia di Powa Tag, la catena di negozi del player del fashion passa all’era dell’acquisto digitale, offrendo vantaggi per i consumatori.

di: Roberto Bonino del 21/10/2014 13:57

Mobility & Byod
 
La costante crescita della mobility come interfaccia per le azioni “tecnologiche” di professionisti e consumatori sta cambiando progressivamente abitudini e comportamenti rimasti immutati per lungo tempo. Finora, infatti, il punto vendita è sempre stato interpretato come il luogo ideale di incontro e confronto fra un’offerta pronta a mostrare fisicamente il proprio catalogo e una domanda desiderosa di provare e toccare con mano ciò che potrebbe decidere di acquistare.
L’e-commerce ha già modificato questa prassi, spostando sul digitale soprattutto il processo di powa-tag---dan-wagner.jpgacquisto, essenzialmente da luoghi diversi e con transazioni gestite sulla Rete. Ora, Powa Tag sta provando a introdurre sul mercato il concetto di smart shopping, combinando le modalità di fruizione tipiche del negozio con la velocità e la flessibilità delle tecnologie digitali per velocizzare il processo di acquisto. “Per chi vende soprattutto beni di consumo – spiega Dan Wagner, Ceo della società – è fondamentale oggi ingaggiare il cliente e coinvolgerlo in un’esperienza totalizzante e appagante allo stesso tempo, lasciandogli il controllo totale sul processo decisionale e di scelta, per favorire la creazione di un legame duraturo nel tempo”.
La nuova filosofia si propone di integrare e così superare le diverse modalità oggi disponibili online e offline per gestire il rapporto fra offerta e domanda di beni di consumo, sfruttando la diffusione degli smartphone come interfaccia non semplicemente per il pagamento, ma come strumento di informazione, scelta e attivazione rapida del processo d’acquisto: “La nostra tecnologia – prosegue Wagner – già consente di utilizzare tecnologie come Qr code, beacons, Nfc o audio tag per attivare una transazione che si completa in pochi clic, passando per una app da scaricare sul dispositivo d’accesso. Ora vogliamo estenderne l’utilizzo ai punti vendita, attirando l’attenzione del consumatore con sconti, coupon o altre forme di ingaggio percepite come un vantaggio”.

Gli smart store di Motivi

Forte di 850 implementazioni di smart shopping già attive nel mondo, Powa Tag ha trovato in Motivi il primo brand disponibile a introdurre il concetto in Italia. La catena di abbigliamento fast fashion dispone di 450 negozi monomarca in 33 paesi, ma ha scelto Milano come prima location per l’esperimento. Implementando l’app di instant shopping del vendor britannico, l’azienda di moda giovane ha reso possibile procedere all’acquisto nel punto vendita di Corso Vittorio Emanuele II fotografando un Qr code o usufruendo dell’opzione Audio Tag (che consente di acquistare un prodotto dopo aver visto la pubblicità in televisione, ascoltato la promozione in radio o sentito un annuncio durante un evento pubblico). Gli stessi strumenti sono stati distribuiti tramite leaflet o tovagliette, proponendo per un periodo limitato promozioni molto interessanti, in modo da far conoscere la nuova opportunità.
Motivi è oggi il primo marchio a utilizzare ufficialmente in Italia una tecnologia destinata forse a diffondersi anche in altri contesti: “Stiamo lavorando con una cinquantina di realtà del nostro territorio – conferma il country manager Germano Marano in settori come il retail, le compagnie aeree, l’elettronica di consumo e la stessa moda. Possiamo far leva su una presenza già molto forte a livello internazionale e su una proposta unica, oggi senza una vera concorrenza”.
Naturale passo evolutivo della strategia di Powa Tag, sarà l’apertura, a novembre, di un portale che fungerà da porta d’accesso alle offerte e ai prodotti acquistabili con la propria tecnologia, che, a detta di Wagner, supera anche il recente ingresso di Apple nel contesto del mobile payment: “Non ci limitiamo a supportare il pagamento dei beni di consumo, ma organizziamo con i nostri clienti un percorso di diversificazione multicanale delle pratiche commerciali, semplificando la vita degli acquirenti, con una metodologia rapida, sicura e conveniente per comprare ciò che desiderano”, ha coincluso il Cero della società.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota