Alle imprese europee piace la logica Cyod

Alle imprese europee piace la logica Cyod

Il Byod fatica a trovare spazio sul Vecchio Continente. Lo conferma Idc, che ritiene come anche in futuro le aziende preferiranno fornire i terminali mobili ai propri dipendenti.

di: Redazione ImpresaCity del 30/07/2014 17:24

Mobility & Byod
 
Le imprese europee non hanno fin qui dato spazio più di tanto alla logica Byod (Bring Your Own Device), tanto che lo scorso anno il peso di questo mercato è addirittura calato. Idc ha di recente confermato questa tendenza, evidenziando il contrasto fra quanto accade negli Usa e sul Vecchio Continente.
L’analista osserva come da noi sia ancora molto diffusa la pratica del Cyod (Choose Your Own Device), dove sono le imprese a fornire il terminale mobile ai propri dipendenti, all’interno di una corta lista di scelte, che però spesso comprende i prodotti più amati dagli individui. Questo basta a sopire altri possibili desideri della forza lavoro.
Culturalmente, il dipendente europeo non ama spendere soldi propri per ragioni di lavoro e questo riguarda anche il dispositivo per la comunicazione mobile. Inoltre, il Byod implica dover portare dati personali in ufficio e questo è ancora fonte di preoccupazione. Secondo Idc, anche lo spazio che i tool professionali possono occupare sui device personali è ritenuto problematico per molti dipendenti, soprattutto per l’impatto che questo può avere sulle prestazioni.
In base a una recente inchiesta realizzata dall’istituto di ricerca, il 37% delle imprese europee intende offrire l’opzione Cyod entro i prossimi 18 mesi e il 22% è già in questa situazione. La logica risponde all’esigenza delle imprese di poter controllare l’utilizzo dei terminali mobili per l’accesso ai dati sensibili, ma offre anche ai dipendenti una gradita possibilità di scelta, seppur limitata.
Il panorama europeo appare opposto a quello statunitense, dove il Byod ha già attecchito nel 36% delle aziende e un altro 23% ha pianificato di adottarlo entro il prossimo anno e mezzo.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota