Per acquistare un prodotto può bastare una foto

Per acquistare un prodotto può bastare una foto

Powa Tag ha portato anche in Italia la propria innovativa tecnologia, che utilizza Bluetooth e uno smartphone per abilitare il mobile commerce.

di: RB del 12/05/2014 17:15

Mobility & Byod
 
Ha da poco aperto anche in italia Powa Tag, società che ha sviluppato una app dedicata al mobile commerce, che si pone l’obiettivo di modificare le attuali abitudini di acquisto dei consumatori. La soluzione, infatti, consente di comprare un prodotto con una semplice operazione di point and click, quindi fotografando l’oggetto di interesse con il proprio smartphone. Per capire meglio come funziona la tecnologia e quali sono gli obiettivi per il mercato italiano, Impresa City ha incontrato il sales directory dell’area, Germano Marano.

powa-tag-germano-marano.jpgCome si può definire la soluzione Powa Tag: siamo nel campo delle alternative evolutive nei mobile payments o è qualcosa di più?
Powa Tag è molto di più di una nuova soluzione per il pagamento mobile. È una tecnologia ibrida che trasforma un impulso in un acquisto, in quanto consente ai consumatori di acquistare un prodotto in negozio, sulle piattaforme online e attraverso le pubblicità su giornali, radio e tv con un semplice tocco sullo schermo di uno smartphone. Facendo vivere l’esperienza dell’acquisto in qualunque momento e in ogni luogo, Powa Tag amplia la libertà dei consumatori. Accanto al sistema di acquisizione, PowaTag permette inoltre ai negozi offline di essere trasformati in ambienti di navigazione ricchi di dati, grazie all’interazione con il sistema Beacon Bluetooth, posizionato strategicamente nei pressi dei negozi. Gli acquirenti possono ricevere messaggi contenenti, per esempio, le offerte speciali ogniqualvolta si avvicinano a un negozio che ha i Bluetooth Beacon attivati. In questo modo, inoltre, i commercianti possono conoscere le abitudini di acquisto e le preferenze di ciascun cliente non appena mettono i piedi dentro il loro negozio.

Qual è il background tecnologico della soluzione? Come funziona l’infrastruttura che gestisce le elaborazioni dei Qr Code, le transazioni e quanto serve a portare a buon fine le operazioni?
Una volta che l'utente ha eseguito la scansione di un prodotto o di pubblicità su Powa Tag, comparirà immediatamente sullo smartphone una schermata di procedura all’acquisto. A questo punto, basterà un altro click per completare l’ordine. I dettagli dell’utente saranno salvati una volta registrati all’app, perciò il processo di pagamento sarà immediato per ogni nuovo acquisto. Tuttavia, è bene sottolineare che tutte le informazioni richieste per il pagamento non si conservano sul dispositivo, bensì vengono memorizzati nel cloud con certificazione Pci di livello 1, che garantisce il massimo livello di sicurezza. Oltre alla scansione dei prodotti fisici, PowaTag dispone anche dell’opzione “Audio Tag” che consente agli utenti di acquistare un prodotto dopo aver visto la pubblicità in televisione, ascoltato la promozione in radio o sentito un annuncio durante un evento pubblico, come un concerto o una partita di calcio. L'acquisto attraverso PowaTag è istantaneo, con la transazione completata in appena un paio di click. Una volta conclusa la vendita, l'articolo può essere raccolto in negozio o recapitato all'indirizzo indicato dall'utente.

Qualsiasi prodotto sia esposto con un Qr Code può essere acquistato via Powa Tag o occorrono accordi specifici con ogni produttore?
Ogni Powa Tag contiene uno specifico set di informazioni codificate, perciò sono necessari specifici tag Qr per essere utilizzato. Come questo viene messo in pratica dipende da ogni singolo rivenditore, ma con più di 330 rivenditori e marchi a livello globale che hanno firmato accordi di partnership con Powa Technologies, ci si può aspettare un’enorme diffusione.

Quali sono i vantaggi per gli utenti già avvezzi all’utilizzo dei siti di e-commerce? Sono prevedibili agevolazioni se si acquista con Powa Tag?
Una recente ricerca rivela che ben il 67% degli acquisti online vengono abbandonati dagli utenti prima di essere portati a termine. Il 56% viene abbandonato per il sopraggiungere di costi aggiuntivi durante il check out, mentre il 29% degli acquirenti non completa la transazione per inaspettate richieste di registrazione. Powa Tag, pertanto, consente ai siti di e-commerce di riconquistare tutti i consumatori che hanno rinunciato ad acquistare online.

Gli operatori telefonici italiani stanno iniziando a spingere sulla tecnologia Nfc per il mondo retail. Perché Powa Tag, invece, ha puntato su Bluetooth?
Mentre la tecnologia Near Field Communication richiede all'utente di utilizzare il proprio dispositivo assieme a un trasmettitore per trasferire i dati, la tecnologia Beacons Bluetooth ha un raggio di circa 50 metri in media e non richiede alcun intervento da parte del cliente, rendendo questo sistema molto più facile da utilizzare. I Beacons stessi sono di solito disponibili per circa 20 euro e sono facili da installare, mentre tutti gli smartphone sono subito attrezzati per interagire con questa tecnologia senza dover installare alcun hardware aggiuntivo. Questo crea un metodo di raccolta dati sia poco costoso sia poco invadente.

Con quali retailer l’azienda sta stringendo accordi in Italia?
PowaTag è attualmente in fase di lancio in Italia e stiamo discutendo con i principali marchi del Paese, che renderemo noti al pubblico nel prossimo futuro. Abbiamo un forte interesse nei confronti dei principali rivenditori italiani e verso tutti i produttori che sono desiderosi di utilizzare PowaTag come parte della loro strategia digitale. Al momento, l’azienda ha raggiunto accordi con oltre 330 rivenditori e marchi a livello mondiale.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota