Blackberry (non) esce dalla produzione di smartphone

Blackberry (non) esce dalla produzione di smartphone

L’attuale numero uno della società, John Chen, prima lascia intendere alla Reuters che potrebbe prendere decisioni drastiche, ma poi corregge il tiro.

di: Redazione Impresa City del 11/04/2014 11:07

Mobility & Byod
 
Intorno a Blackberry continuano a rincorrersi voci e smentite, frutto inevitabile di una situazione finanziaria allarmante, culminata con una perdita di 5,9 miliardi di dollari nell’esercizio fiscale 2014.
In un’intervista con Reuters, l’attuale numero uno della società, John Chen, ha ammesso la criticità della situazione e avanzato l’ipotesi di una revisione drastica della strategia a venire. L’agenzia di stampa ha tradotto le parole del Ceo come un’indicazione che starebbe prendendo in seria considerazione l’ipotesi di disinvestire dalla produzione dei terminali. Una volta uscita la notizia, tuttavia, lo stesso Chen ha puntualizzato sul proprio blog che l’informazione sarebbe stata riferita in modo scorretto: “Tengo ad assicurare che non ho alcuna intenzione di separarmi da questa parte della nostra attività – si legge nella nota -. So fino a quale punto amiate i vostri telefoni Blackberry e li amo anch’io. Questi oggetti costituiscono il core business della nostra azienda e oggi puntiamo al ritorno alla profittabilità per questa attività”.
Dunque, per ora non sembrano esserci cambi di rotta radicali, anche se il solo business degli smartphone ha chiuso con una perdita di 423 milioni di dollari nell’ultimo esercizio. Di sicuro, proseguiranno gli investimenti nello sviluppo del sistema operativo mobile e del software in generale. Chen ha indicato di voler cercare partnership con altre realtà nei settori della sanità, dei del finance e del legal, per vendere loro servizi di comunicazioni sicuri. Una certa attenzione sarà posta anche sul mercato machine-to-machine.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota