CA Technologies porta la gestione della mobilità in cloud

CA Technologies porta la gestione della mobilità in cloud

Al Mobile World Congress di Barcellona la società presenta l’offerta di mobility enterprise che apre a scenari futuri quali l’Internet of Things.

di: Barbara Torresani del 04/03/2014 09:00

Mobility & Byod
 
CA Technologies ha scelto la cornice del Mobile World Congress di Barcellona per presentare la propria visione e relativa piattaforma di Enterprise Mobility, denominata CA Management Cloud for Mobility. Un annuncio di peso, che intende gettare le fondamenta per gli sviluppi futuri della società.
La mobility è la piattaforma tecnologica del futuro. Una delle forze con cloud computing, social e big data destinate a cambiare il profilo delle aziende. E’ un trend dirompente, che sta esplodendo. Basti dire che oggi il 91% della popolazione mondiale dispone di un telefonino – di cui oltre la metà è uno smartphone. E il modo in cui le persone usano i dispositivi mobili sta cambiando profondamente. Ed è una questione molto legata alle applicazioni. Se oggi sono 800 mila le persone impiegate nel mondo delle apps solo nel 2015 saranno sei volte tanto,” introduce così il tema Luca Rossetti, Senior Business Technology Architect di CA Technologies Italia.  
luca-rossetti.jpg
Luca Rossetti, Senior Business Technology Architect di CA Technologies Italia 
L’enteprise mobility è una richiesta che arriva dal mercato, come testimonia proprio una recente ricerca commissionata da CA Technologies alla società a Vanson Bourne nella seconda metà del 2013 su un campione di 1.300 responsabili IT in 21 Paesi, 650 appartenenti all’Emea (Italia compresa) da cui emerge che porta benefici sia per i clienti che per il business aziendale e che se implementata al meglio consente di migliorare la produttività dei dipendenti (27% - dato italiano), accrescere la fidelizzazione del personale (25%) e incrementare il numero dei clienti (23%) Dallo studio, intitolato TechInsights Report: Enterprise Mobility – It’s Alla about the Apps, in particolare, emerge che nel Belpaese le aziende con una strategia di Enterprise Mobility registrano un incremento del 30% nella customer satisfaction dei clienti.  
Quello spinto da CA Technologies è un concetto di Mobility che va oltre la gestione del device, abbraccia applicazioni e contenuti e contempla tutta una serie di altri aspetti quali l’accesso, la federazione e collaborazione, la semplicità di utilizzo e l’esperienza utente.“La mobility di ieri, quella del dispositivo e dell’email è ormai superata. Oggi è app-centrica e si apre all’enterprise e traguarda l’Internet delle cose,” afferma Rossetti.
L’annuncio di questi giorni è relativo all’offerta Management Cloud for Mobility in cui convergono e si integrano tutte le principali tecnologie della società e nuovi prodotti che combinati vanno a costituire una piattaforma di Enterprise Mobility. Fruibile sotto forma di servizio cloud l’offerta mette a disposizione delle aziende gli strumenti per gestire, proteggere e sviluppare le proprie attività, incrementare la produttività e offrire agli utenti dei sistemi mobile una migliore customer experience. “Si tratta di un porfolio di soluzioni, modulare, flessibile, utilizzabile in logica Saas e gestibile in cloud, che abilita i  nuove scenari di mobility enterprise. E’ una piattaforma enterprise end to end, con un focus molto forte sulle applicazioni, che integrando più ambienti e device, gestisce e rende  più snella la complessità, con un’attenzione molto forte alla gestione dell’asset in ottica di semplificazione. Poggia su una foundation tecnologica denominata Smart Containerization unica nel settore”.

caem1.jpg
Tre suite per l'Enterprise Mobility 
Nello specifico, la nuova offerta è costituita da tre suite principali che coprono molteplici aspetti e sfide della mobilità in una logica olistica: Enterprise Mobility Management (EMM) per la gestione e la protezione di dispositivi, applicazioni e contenuti mobili (le soluzioni sono tutte disponibili); Mobile DevOps per accelerare lo sviluppo applicazion i- alcune componenti sono già disponibili mentre altre lo saranno il prossimo giugno. “DevOps cambia le unità di misura di tempi di rilascio; Enterprise Internet of Things (ioT), la frontiera futura costituita da un framework di prodotti modulari per la gestione machine to machine dell’Internt of Things. "E’ questa una vision futura, un working in progress di tasselli di derivazione CA per  gestire apparati e dispositivi nuovi i cui prodotti saranno rilasciati nel tempo".
Alla base di CA Management Cloud for Mobility la tecnologia Smart Containerization, che a differenza delle tecniche di gestione della mobilità tradizionali orientate al device consente di gestire ulteriori aspetti quali sicurezza, performance, compliance e supporto di qualsiasi dispositivo salvagurdando la qualità dell’esperienza utente.  
Più nel dettaglio la suite EMM è costituita da quattro soluzioni modulari, indipendenti e complementari che offrono una visione enterprise della gestione della mobilità. Mobile Device Management (CA Mdm) - già disponibile – con funzionalità di provisioning, sicurezza e gestione dei dispositivi mobile, attuando il deployment delle appliczioni in automatico o attraverso un app store aziendale. Le novità riguardano gli altir tre componenti: Mobile Application Management (CA Mam) provvede alla sicurezza, alla gestione e al controllo delle applicazion mobile con apposite policy di controllo degli accessi; Mobile Content Management (CA Mcm) per accedere e di collaborare in modo sicuro ai contenuti mediante sicronizzazione dei file, accesso ai repository di contenuti aziendali e integrazione fra store su cloud messi a disposizione dell’utente finale attraverso un accesso mobile di tipo policy-based; Mobile Email Management (CA Mem) per un accesso sicuro alla mail aziendale, attuando controlli in base al gruppo d’appartenenza e alle policy aziendali per proteggere informazioni sensibili contenute nei messaggi di posta elettronica.La suite innovativa Mobile DevOps affronta tema del ciclo di vita dello sviluppo applicativo in ambito mobile mettendo gli sviluppatori nella condizione di lavorare in ottica di velocità, agilità, per garantire qualità delle applicazioni, controllo e performance sicuri. Cinque i componenti disponibili oggi (Layer Layer 7 API Portal - semplifica la pubblicazione delle API e l’onboarding; Layer 7 Mobile Access Gateway; Lisa Test for Mobile; LISA Service Virtualization for Mobile LISA MobileCloud). Sono attese nel corso dell’anno altre funzionalità di Mobile DevOps, fra cui mobile APM, analisi di crash e log, analisi della user experience e supporto di applicazioni remote.


caem2.jpg
I componenti della nuova piattaforma sono utilizzati in modalità Saas, gestibili in cloud anche se installati on premises, con un licensing che prende come unità di misura l’utente e non il dispositivo.  
“CA Technologies mette in campo una piattaforma completa per la gestione della mobility enterprise, con componenti friubili in logica Saas, facilmente gestibile, modulare pronta per le sfide del futuro che fa leva sulle tecnologie di CA Technologies, integrate, sicure  che  integra in un ottica di sviluppo organico  le recenti acquisizioni e ha come elemento principale di differenziazione una tecnologia di containerizzazione intelligente”, conclude Rossetti.
CA Technologies con Management Cloud for Mobility ha gettato le basi per estendere la propria eccellenza nella gestione dell’IT al fine di aiutare le aziende a trarre pieno vantaggio dalla mobility.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota