Si riduce il tasso di crescita dei tablet

Si riduce il tasso di crescita dei tablet

I dati del quarto trimestre forniti da Idc confermano l’approssimarsi del livello di maturità del mercato, perlomeno in diversi paesi. Apple resta leader.

di: Redazione Impresa City del 03/02/2014 16:13

Mobility & Byod
 
Non si può certo leggere in modo negativo la crescita del 28% che ha caratterizzato il comparto dei tablet nel quarto trimestre 2013. Però lo scorso anno il tasso aveva raggiunto l’87% e quindi va registrato un rallentamento, che indica la progressiva maturazione del mercato in diversi paesi del mondo, ad esempio gli Stati Uniti.
I dati forniti da Idc parlano di vendite non lontane dagli 80 milioni di pezzi per il periodo considerato, mentre in totale nel 2013 sono stati raggiunti i 217 milioni di esemplari, con un aumenti del 50% rispetto al 2012.
Apple resta leader del comparto e beneficia del rinnovamento apportato con gli iPad Air e Mini Retina, totalizzando 26 milioni di tablet venduti e ottenendo un market share del 34%. Tuttavia, pur avendo realizzato una crescita del 13,5%  nelle vendite totali, la casa della Mela deve comunque guardarsi le spalle dall’avanzata di Samsung, capace di incrementare le vendite dell’86%, ottenendo una quota del 19%.
Alle spalle del duo di testa, Amazon si piazza terza con il 7,6% del mercato, ma vendite in calo dell’1,7% rispetto al quarto trimestre 2012. Così Asus guadagno un po’ di terreno, con 4 milioni di pezzi venduti e una crescita del 26%. Più interessante ancora è il dato riguardante Lenovo, quinta forza del mercato, ma con vendite aumentate di quattro volte in confronto a un anno fa. Secondo Idc, l’attuale market share del 4,4% è destinato a salire quest’anno, anche grazie all’espansione sul mercato dell’hardware, culminata di recente con l’acquisizione dei server x86 da Ibm e di Motorola Mobility da Google.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota