Sempre più mobile la distribuzione di contenuti agli utenti

Sempre più mobile la distribuzione di contenuti agli utenti

Gartner certifica l’evoluzione del content delivery verso dispositivi mobili, con le applicazioni a svolgere il ruolo di accumulatori di dati.

di: Redazione Impresa City del 28/01/2014 15:40

Mobility & Byod
 
In base alle ultime previsioni di Gartner, nel 2017 le applicazioni mobili saranno lo strumento più utilizzato per le più comuni attività professionali e gli utenti forniranno flussi di dati personalizzati a oltre cento applicazioni e servizi al giorno. Le app mobili, in sostanza, stanno diventando il canale ufficiale per la distribuzione di contenuti e servizi agli utenti. La ricaduta sulle modalità di interazione con le applicazioni è automatica e riguarda oggi soprattutto il mondo consumer, ma è destinata a estendersi anche ai contesti professionali e aziendali.
I fornitori stanno già utilizzando le app mobili come componente primaria delle strategie di engagement. La futura diffusione di strumenti innovativi, come i dispositivi indossabili, non farà che accentuare questa tendenza. Nel 2017, conferma Gartner, il 50% delle interazioni mobili deriverà da device diversi da smartphone e tablet.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota