Online payments verso la standardizzazione

Online payments verso la standardizzazione

Il consorzio W3C, che regola gli standard legati a Internet, ha avviato una riflessione sul tema dei pagamenti via Web.

di: Redazione Impresa City del 28/01/2014 10:00

Mobility & Byod
 
Nell’attuale scenario del mercato mobile, gli sviluppatori di applicazioni sono perlopiù orientati al supporto delle due piattaforme più diffuse, ovvero iOs e Android. Le tecnologie Html5 (Html, Css, JavaScript) rendono possibile l’utilizzo di framework che consentono uno sviluppo ibrido, quindi adatto a un maggior numero di ambienti operativi, ma al momento l’assenza di funzionalità avanzate di integrazione rende complicata una sostituzione integrale delle applicazioni native.
Queste sono le basi di riflessione che animano l’attuale lavoro di ricerca del consorzio W3C, incaricato di definire gli standard per il mondo Web, alla ricerca di una maggior omogeneizzazione dei pagamenti online. Nasce da qui il progetto Html5App, creato in collaborazione con l’Ercim (European Research Consortium for Informatics and Mathematics).
Nel mese di febbraio, il W3C farà una prima dimostrazione del progetto, allo scopo di individuare i punti critici sul tema degli online payments per fornitori e sviluppatori. Gli operatori, i governi o le istituzioni finanziarie potranno esprimere le rispettive necessità allo scopo di formare una base di lavoro.
L’idea è di proporre meccanismi di semplice utilizzo, posizionandoli come alternative ai sistemi integrati nelle applicazioni native. Poiché il Web è multipiattaforma, la riflessione andrà al di là del tema della mobilità, per allargarsi a scenari legati alle smart tv o ad altri dispositivi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota