Superano i 100 miliardi le app mobili scaricate nel 2013

Superano i 100 miliardi le app mobili scaricate nel 2013

Un indice della pervasività della mobilità è misurato da Gartner nel numero di applicazioni prelevate dai vari store. La tendenza è in aumento costante.

di: Redazione Impresa City del 20/09/2013 12:59

Mobility & Byod
 
Nel 2013 circa 102 miliardi di applicazioni saranno scaricate nel mondo dagli utenti sui propri terminali mobili. Il numero, stimato da Gartner, fa impressione ed è l’ennesimo indicatore della pervasività della mobilità a ogni livello di utilizzo.
Ancor più della cifra assoluta, è indicativo sottolineare la tendenza nel tempo. Rispetto al 2012, il numero è quasi raddoppiato, visto che lo scorso anno si parlava di 64 miliardi di applicazioni. Il ritmo di crescita non si arresterà negli anni a venire e salirà a 139 miliardi nel 2014 per poi raggiungere i 269 miliardi nel 2017.
Se il mercato nel suo complesso viene stimato da Gartner valere circa 26 miliardi di dollari quest’anno, va però sottolineato che il 91% delle app scaricate sono gratuite e il modello economico di gran lungo più perseguito è quello dell’acquisto in-app. Anche qui la tendenza è chiara, visto che oggi (2013) questa modalità pesa per il 17% delle entrate totali, mentre nel 2017 la percentuale salirà al 48%. All’ascesa di questo modello, fa da contraltare il declino degli introiti derivati dalla pubblicità integrata alle applicazioni. Gli utilizzatori mostrano fastidio per le intrusioni promozionali, secondo Gartner, mentre sono assai più disponibili a fidelizzarsi a un portafoglio applicativo che vogliono aggiornare anno dopo anno, anche pagando le pur modeste cifre che l’operazione richiede.
In media, scaricano di più gli utenti di dispositivi Android, con 6,2 app al mese, contro le 4,9 dell’ambiente iOs. Questo numero è destinato a calare in proiezione a quattro anni. Il 90% delle applicazioni sarà prelevato, nel 2017, dall’App Store di Apple o da Google Play.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota