Gartner spinge all’utilizzo della collaborazione mobile

Gartner spinge all’utilizzo della collaborazione mobile

L’interazione fra soggetti appartenenti all’azienda o alla sua rete di relazioni è una chiave di successo, ma occorre adattarla alle tendenze in atto.

di: Redazione Impresa City del 09/09/2013 13:53

Mobility & Byod
 
Nell’era della mobilità come paradigma di accesso e comunicazione anche a livello professionale, gli strumenti di collaborazione devono necessariamente adeguarsi, per evitare di essere poco o mal utilizzati dai dipendenti o dai collaboratori di un’azienda.
Gartner ha individuato alcuni elementi che influenzano oggi in modo inevitabile la modalità di collaborazione e hanno impatto su loro effettivo successo. Una prima considerazione elementare è che i dispositivi mobili vengono oggi impiegati soprattutto per accedere a strumenti desktop già presenti e molto conosciuti, come la posta elettronica, lo scambio di messaggi o la Web conference. Il passaggio è di fatto già avvenuto, anche perché gli utilizzatori finali non hanno bisogno di formazione specifica e agiscono in proprio per adeguarsi. Lo stesso dovrebbe avvenire per gli strumenti di collaborazione. Molte realtà si sono già adeguate, ma trascurare l’opportunità di favorire l’interscambio o la comunicazione in mobilità rischia di avere impatti negativi consistenti.
Oggetti come i tablet, tuttavia, offrono anche possibilità che vanno oltre l’utilizzo di quanto già esistente. Lo sviluppo di determinate applicazioni nate nel mondo consumer dovrebbe ispirare anche le aziende. La possibilità di annotare e condividere idee, utilizzare i rich media per arricchire documenti o manipolare strumenti di analisi sono strade da percorrere per comprendere come aumentare la produttività dei dipendenti e collaboratori. Gartner raccomanda di seguire sempre strategie multi-ambiente, per non creare silos fra utenti iOs e Android, per esempio.
Infine, i dispositivi mobili possono anche generare nuove modalità di lavoro, per esempio in combinazione con l’utilizzo di applicazioni cloud o di social collaboration. Raggiungere sedi remote senza sforzo o cercare esperti sulle reti sociali per capire meglio come affrontare determinate situazioni sono solo alcune delle opportunità da sfruttare, anche per offrire agli utenti strumenti o informazioni in tempo reale in passato impensabili da ottenere.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota