La spinta al Byod arriva dai dipendenti It

La spinta al Byod arriva dai dipendenti It

Una ricerca mondiale di Forrester indica che c’è un 18% di personale aziendale che ha comprato uno smartphone per utilizzo professionale.

di: Redazione Impresa City del 30/08/2013 08:45

Mobility & Byod
 
Dallo studio “Benchmarking Mobile Engagement”, realizzato da Forrester su poco meno di 10mila soggetti appartenenti a strutture It di aziende medie e piccole, emerge come una quota si sia attrezzata in proprio per poter utilizzare strumenti mobili per poter svolgere al meglio il proprio lavoro. Se, infatti, il classico desktop resta lo strumento più utilizzato sul luogo di lavoro e il portatile si mantiene al secondo posto, il 48% dei dipendenti fa uso di uno smartphone almeno una volta alla settimana e il 21% fa altrettanto con i tablet.
Il 18% fra tutti gli interpellati ha dichiarato di aver acquistato in proprio uno smartphone per lavorare, mentre la percentuale scende all’8% per i tablet. Solo nel 3% dei casi, tuttavia, esiste uno accordo di condivisione del costo con l’azienda. Da notare che un 12% utilizza anche un computer personale per scopo professionale.
Naturalmente, resta più diffusa la prassi che porta l’azienda a fornire ai propri dipendenti (It in questo caso) lo strumento tecnologico per svolgere la propria attività. Per quanto riguarda i desktop, molto spesso anche la decisione sui modelli utilizzati nasce fra i responsabili, mentre il 40% dei dipendenti ha potuto scegliere quale smartphone farsi comprare dal proprio datore di lavoro e il 17% lo ha fatto per il tablet.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota