Avanza con lentezza la business intelligence mobile

Avanza con lentezza la business intelligence mobile

La maggior parte delle aziende comprende i vantaggi connessi alla fruizione della Bi in mobilità, ma pochi hanno implementato soluzioni specifiche.

di: Redazione Impresa City del 22/07/2013 12:20

Mobility & Byod
 
Secondo un’indagine condotta da Jaspersoft su 500 aziende appartenenti alla propria comunità open source, l’85% ha compreso i vantaggi dell’adozione di strumenti di business intelligence mobile, ma solo l’8% ha fin qui provveduto a implementarli. Il dato denota il ritardo nella concretizzazione di un’idea comunque già elaborata, che necessita di una strategia legata probabilmente all’uso complessivo della Bi in azienda e al coinvolgimento del management.
Il 57% auspica di poter implementare una strategia in direzione della mobilità e, di questi, il 62% ha pianificato di farlo entro un anno. Inoltre, il 47% del campione ha indicato di essere in fase di sviluppo di applicazioni mobili.
La strada appare in qualche modo segnata, come conferma anche uno studio più ampio recentemente prodotto da Gartner sugli sviluppi futuri della business intelligence. L’analista prevede che nel 2015 il 50% degli utenti di Bi faranno esclusivo uso di device mobili per ottenere le informazioni di cu avranno bisogno. Però, al momento, quella che appare una consapevolezza ben chiara sulla carta non trova ancora concreta applicazione pratica.
Secondo la ricerca di Jaspersoft, peraltro, il 28% dei soggetti interpellati ha integrato la Bi fra le proprie applicazioni mobili. In generale, un accesso dinamico a dashboard e report direzionali potrà avere a breve un maggior impatto sulle imprese, mentre un certo apprezzamento viene accordato anche alla collaborazione in tempo reale sui dati e alla capacità di creare anche in condizioni di mobilità.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota