La tecnologia Sdn farà breccia fra gli operatori mobili

La tecnologia Sdn farà breccia fra gli operatori mobili

Secondo uno studio di Informa, l’adozione delle reti software-defined potrebbe far risparmiare costi e aumentare la flessibilità.

di: Redazione Impresa City del 08/07/2013 13:14

Mobility & Byod
 
In un report intitolato “Sdn Mobile – Il futuro è virtuale”, Informa indica che i mobile carrier dovrebbero adottare le reti software-defined entro un paio d’anni, allo scopo di rendere le proprie strutture più pronte ad adattarsi alla crescita del flusso di dati in entrata e da gestire.
Lo studio suggerisce anche che, a lungo termine, questa tecnologia di virtualizzazione delle componenti di rete può consentire di generare nuove opportunità di business. Sono 130 i carrier interpellati da Informa e il 93% intende partire con l’Sdn per gli ambienti mobili entro cinque anni, ma la metà ha indicato un orizzonte più breve, a due anni.
Informa ha indicato tre ambiti delle architetture mobili dove l’Sdn diventerà presto una realtà: la virtualizzazione delle componenti di rete, l’esposizione dei servizi via Api e la commutazione del controllo e dei dati. Questi tre settori illustrano le sfide e gli ostacoli con i quali i carrier si devono confrontare.
Il report stima che l’Sdn mobile può aiutare gli operatori a sviluppare reti agili, programmabili e in grado di funzionare in modo dinamico, segnando un passo avanti rispetto alle attuali reti. Secondo l’analista, le economie di costo e la flessibilità della rete sono i primi benefici da prendere in considerazione.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota