La videoconferenza si associa alla mobilità

La videoconferenza si associa alla mobilità

Cisco e Polycom, i due leader del settore, hanno aggiornato le rispettive offerte in direzione della collaborazione mobile.

di: Redazione Impresa City del 12/06/2013 08:50

Mobility & Byod
 
La videoconferenza è un’attività destinata inevitabilmente a crescere, sia per soddisfare le esigenze sempre più estese di collaborazione sia per risparmiare sui costi dei viaggi. Nell’era della mobilità, il tablet o lo smartphone evoluto appaiono i terminali ideali dei nuovi sviluppi ed è lì che i leader di mercato, Cisco e Polycom, stanno concentrando le rispettive attenzioni.
Cisco ha appena presentato Ava 500, una soluzione di telepresenza mobile, che associa la tecnologia Ex60 (già disponibile) a un supporto removibile “intelligente” progettato dalla società iRobot. La piattaforma robotizzata costituisce la base e su di essa è montata la soluzione di videoconferenza del costruttore, composta da uno schermo da 21,5 pollici in alta definizione, una camera orientabile con lo zoom, suono Hd e microfono.
In questo modo, si riproducono le condizioni della comunicazione audiovisiva di una postazione di lavoro o di una sala riunioni usando come base un sistema mobile. Il robot si programma e si controlla con una semplice interfaccia iPad. È possibile scegliere tra le modalità privata o pubblica: nel primo caso, l’immagine dello schermo resta vuota, mentre nel secondo l’interlocutore viene visualizzato e vede l’ambiente che il robot attraversa. L’autonomia del sistema è di sei ore, ma una volta terminata una conversazione il robot torna automaticamente sulla propria base per ricaricarsi. Ava 500 sarà commercializzato all’inizio del 2014.
Polycom risponde con le nuove versioni 3.0 Mobile e Desktop della tecnologia di videocollaborazione RealPresence. RealPresence Mobile 3.0, in particolare, può ora funzionare su oltre una dozzina di smartphone e tablet, spaziando da quelli principali di Apple ai Samsung Galaxy S4, ma anche gli Optimus G Pro di Lg e i Sony Xperia Z. Gli utenti di Pad, in particolare, possono condividere immagini e contenuti in vari formati (immagini, Pdf, PowerPoint e gli atri prodotti Office). Con una app sviluppata da Polycom, è possibile controllare le camere da remoto o associare tablet a sistemi di videoconferenza configurati in appositi ambenti in azienda. La suite di videocollaborazione CloudAxis, inoltre, potrà ora essere implementata in ambienti virtuali VmWare così come su sistemi on-premise personalizzati.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota