Sempre più dati aziendali passano sui terminali personali

Sempre più dati aziendali passano sui terminali personali

Una ricerca di Dimensional Research dimostra che il costo legato agli incidenti di sicurezza sui device mobili nel 2012 ha superato i 500mila dollari.

di: Redazione Impresa City del 06/06/2013 10:08

Mobility & Byod
 
L’utilizzo di terminali mobili personali sulle reti aziendali comincia a diventare una consuetudine. La constatazione arriva dalla ricerca condotta da Dimensional Research su 790 responsabili It a livello mondiale. Interrogato sulla tendenza all’aumento dell’utilizzo di terminali personali sulle reti aziendali, solo il 4% del campione selezionato ha indicato di rilevare un andamento stabile. Per contro, il 45% ha rilevato un incremento di oltre cinque volte e il 43% fra due e cinque volte.
La ricerca, condotta su commissione di Check Point, si è interessata anche all’impatto finanziario degli incidenti di sicurezza legati ai terminali mobili. Per il 37% delle aziende essi sono compresi fra 10mila e 100mila dollari, ma si superano i 500mila dollari nel 16% dei casi, soprattutto se si parla di grandi imprese. 
Un altro indicatore rilevante riguarda il controllo dei Cio sui dati professionali ai quali i collaboratori hanno accesso dai propri dispositivi personali. A livello globale, il 37% dei responsabili It ha dichiarato di avere il controllo su questi dati, ma nelle realtà con meno di mille dipendenti, solo il 17% dei Cio esercita un reale controllo, mentre il dato sale al 47% per quelle fra mille e cinquemila dipendenti e al 66% per quelle più grandi.
Android è percepito come piattaforma mobile a rischio dal 49% del campione, mentre nel 2012 il dato era del 30%. Stabil invece il dato su iOs, attestato sul 25%.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota