La trasformazione di Dell prosegue in direzione Byod

La trasformazione di Dell prosegue in direzione Byod

La strategia end-to-end del costruttore texano si arricchisce di quattro soluzioni indirizzate all’enterprise mobility.

di: Redazione Impresa City del 29/04/2013 11:12

Mobility & Byod
 
Implementazione e gestione dei terminali, accesso remoto alle applicazioni di business, sicurezza dei dati e delle identità. Su questi cardini Dell ha costruito la propria proposta indirizzata al Byod, che si integra nella strategia end-to-end e rafforza una trasformazione verso il solution providing, che fa leva soprattutto sulle acquisizioni.
La nuova offerta si raccoglie sotto il cappello di Dell Mobility Solutions e, più che sul lancio di nuovi prodotti, si basa sul consolidamento di un insieme di tecnologie già presenti a portafoglio, ora strutturate in un’unica soluzione end-to-end. Si ritrovano qui le tecnologie di Credant, società acquisita lo scorso dicembre, ma anche i tool di amministrazione di Kace e quelli di gestione degli accessi alle reti e di protezione dei dati. L’ottica è quella di supportare l’adozione del concetto di Byod in azienda, nelle varie sfaccettature, quindi non solo quella dell’uso aziendale dei dispositivi mobili personali, ma anche l’opposto (definito Cope, ovvero Corporate-Owned Personally Enabled) e la versione Cyod (Choose Your Own Device).
All’interno di Dell Mobility Solutions, si trovano prodotti che sin qui non erano ancora stati rilasciati in Europa. Kace 1000, per esempio, si occupa della gestione delle patch con supporto di Windows 8 e Windows Server 2012. Queste funzioni si estendono a smartphone e tablet con Kace 3000. Dell Wyse Client Cloud Manager, invece, è disponibile nella versione 2.0 e integrato con Active Directiry, per ottenere un’identificazione unica. L’offerta si completa con Dell Data Protection/Encryption.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota