I tablet si moltiplicano, i netbook si estinguono

I tablet si moltiplicano, i netbook si estinguono

Nel 2013, Abi Research stima che si venderanno 150 milioni di tablet nel mondo. Ihs, invece, prevede che non ci saranno più netbook entro due anni.

di: Redazione Impresa City del 16/04/2013 14:00

Mobility & Byod
 
Per un dispositivo atteso a un ennesimo boom ce n’è un altro che potrebbe uscire di scena definitivamente. I tablet sono il client del momento e Abi Research stima che se ne venderanno 150 milioni di pezzi nel 2013. Questo dato rappresenterebbe una crescita globale del 38% nelle vendite e del 28% nei ricavi correlati.
Apple continua a dominare il mercato, come succede dal lancio del primo iPad, nel 2010. Tuttavia, la quota di mercato viene piano piano erosa da Android. Nel 2012 lo scarto è stato di 60 a 37%, mentre il 3% è andato a BlackBerry.
Non sembra esserci futuro, invece, per i netbook. Nel 2013, secondo Ihs, se ne venderanno poco meno di 4 milioni di pezzi, con un calo del 72% rispetto all’anno scorso. Il crollo è evidente, se si pensa che nel 2010 erano state raggiunte 32,1 milioni di unità. Ihs crede che si andrà verso una rapida scomparsa di questo tipo di client, poiché nel 2014 non si andrà oltre i 264mila pezzi e l’anno dopo saremo prossimi allo zero.
I netbook avevano conosciuto la loro fortuna per il costo  basso e funzionalità accettabili soprattutto per la navigazione, ma l’arrivo dei tablet ha progressivamente tolto il terreno sotto ai piedi di questi dispositivi. Hp guida tuttora il comparto, con il 18% di quota di mercato, seguita da Lenovo, Dell, Acer, Asus, Toshiba, Apple, Samsung, Sony e Fujitsu.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota