Lenovo si interessa al business mobile di Nec

Lenovo si interessa al business mobile di Nec

Spentasi l’eco del possibile acquisto di Blackberry, ora l’attenzione sembra spostata su una realtà in difficoltà e in cerca di compratori.

di: Redazione Impresa City del 02/04/2013 15:15

Mobility & Byod
 
Nei giorni scorsi, Nec aveva manifestato l’intenzione di cedere le proprie attività in ambito mobile. Secondo Reuters, si sarebbe fatta avanti Lenovo, già partner della società giapponese nei pc. Uno degli elementi in discussione è senz’altro quello del prezzo. Si parla di un valore stimato intorno ai 600 milioni di euro.
Nec starebbe comunque esplorando altre piste, soprattutto fra realtà connazionali, alcune delle quali legate al settore automobilistico, come Toyota Tsusho e Denso. Per il momento, nulla appare deciso, se non la volontà do vendere un business per il quale, nello scorso ottobre, erano state abbassate le previsioni di vendite, da 5 a 4,3 milioni di unità per il 2013.
Si sa che Lenovo da tempo avanza serie ambizioni di espansione in campo mobile. Il probabile futuro numero uno dei pc non figura al momento fra i primi cinque vendor mondiali di smartphone, contrariamente alle compatriote Huawei (terza) e Zte (quinta). Ma è solo una questione di tempo. Nell’ultimo trimestre, il segmento è cresciuto del 77%, grazie soprattutto al mercato interno e già oggi vanta un peso superiore al 10% del giro d’affari. La prossima tappa appare l’espansione sui mercati maturi. La strada delle acquisizioni sembra la più logica e il nome di Levono era stato già associato a un tentativo rivolto verso Blackberry, poi superato dal rilancio della società avvenuto con la presentazione del Bb10.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota