Innovazione e differenziazione nella App economy

Innovazione e differenziazione nella App economy

L’agilità è un elemento portante della trasformazione digitale, ma metodi e infrastrutture legacy continueranno a esistere. L’It bimodale può essere gestita con adeguati strumenti di Portfolio management

di: Fabio Raho* del 12/07/2017 12:02

Enterprise Management
 
Nell’attuale contesto economico, sono i clienti e le loro esperienze a guidare lo sviluppo del business delle aziende. Nel mondo professionale o nella vita di tutti i giorni, si scelgono le cose che piacciono ed è l’efficacia della fruizione a guidare più o meno ogni decisione. Fornire una customer experience di alto livello è in sé un concetto semplice, ma non così facile da mettere in pratica.
Coleman Parkes ha stimato che l’82% delle aziende abbia già adottato tecnologie digitali per ridefinire il modo di condurre il business e l’81% abbia definito una nuova visione di impresa digitale. La trasformazione ha già toccato brand di primo piano, come General Electric (che oggi ha in organico 10mila specialisti software), Tesco (divenuto retailer a livello globale) o Nike (brand dello sport a tutto tondo e non più solo delle scarpe). 

Agilità, DevOps e sicurezza in soluzione unica

Nel mondo del business, oggi, al centro ci sono clienti che vogliono velocità di offerta e rilascio, possibilità di cambiare in modo flessibile, automazione spinta e sicurezza. Sulla base di questi fattori, le aziende devono capire come pianificare e allocare le risorse per raggiungere le opportunità, rendere disponibili applicazioni e servizi scalabili in modo rapido, assicurare la miglior customer experience in ogni punto di contatto, gestire i dati in modo sicuro.
Tre sono i pilastri sui quali costruire l’infrastruttura necessaria a cogliere le nuove opportunità: l’agile management, gli strumenti DevOps e una sicurezza integrata nelle applicazioni. Questi tre elementi servono a ridefinire come pianificare, gestire ed eseguire il lavoro per tenere il passo della velocità richiesta dal mercato, la complessità e le aspettative. Un approccio agile consente di rispondere rapidamente ai cambiamenti, ottimizzare il valore di business e rilascialo più velocemente.
Nel mondo reale, tuttavia, ci sono infrastrutture e applicazioni ereditate dalle esperienze del passato, che devono continuare a esistere e funzionare. La vera sfida per le aziende, dunque, è trovare il modo per mantenere un’ottimale governance complessiva, pur costruendo il percorso verso l’agilità. Il concetto di bimodalità creato da Gartner sintetizza questa realtà: da un lato, ciò che si tramanda dalle esperienze legacy non ha caratteristiche di flessibilità, ma consente un maggior livello di pianificazione, controllo e costruzione di best practice; dall’altro, l’evoluzione digitale richiede un approccio incrementale, è centrata sul fattore umano, porta alla sperimentazione e all’innovazione e, di conseguenza, si espone al rischio di fallimenti ed è assai più imprevedibile.
Il Modo 1 (tradizione e accuratezza) e il Modo 2 (agilità e velocità) devono convivere ed essere gestiti con il giusto equilibrio. I nuovi investimenti si indirizzano nell’una o nell’altra direzione in funzione delle necessità ed è opportuno lasciarsi aperta la possibilità di spostarsi fra le due modalità e le relative metodologie, risorse, culture, metriche e attitudini. 
Governance e velocità si combinano in CA Agile Management
CA Agile Management
si presenta come la soluzione che combina nel modo migliore caratteristiche di governance e agilità per la Application Economy. La sua integrazione con gli strumenti di DevOps consente  un costante allineamento del business.
CA Agile Central, in particolare, è una piattaforma SaaS nata con l'intento di adattarsi in modo scalabile alle procedure di sviluppo Agile: funziona come una sorta di luogo di intersezione, un “hub”, da cui i reponsabili dei progetti It possono pianificare le attività, assegnare priorità all'una o all'altra, monitorare e valutare il lavoro di singoli o team di professionisti. CA Project & Portfolio Management costituisce il layer di governance in grado di gestire e controllare lo svolgimento dei progetti in continuo allineamento con la strategia aziendale, sia nel caso che vengano eseguiti nelle modalità tradizionali, in modalità agile, o in modalità ibrida. La loro combinazione consente una visione condivisa e chiara del lavoro in corso e delle risorse disponibili, al fine di allineare al meglio la strategia con l’esecuzione.

*Solution Account Director, Southern Europe, CA Technologies
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua