Cedacri integra lo storage Infinidat

Cedacri integra lo storage Infinidat

La società di servizi bancari utilizzerà tecnologia storage Infinidat con l'obiettivo di aumentare il livello di efficienza e di sicurezza dei dati riducendo i costi complessivi di infrastruttura

di: Redazione del 15/06/2017 11:09

Enterprise Management
 
infinibox.jpgCedacri, azienda italiana specializzata in servizi di outsourcing informatico per il settore bancario, ha integrato nel proprio data center la tecnologia storage Infinidat con l'obiettivo di aumentare il livello di efficienza e di sicurezza dei dati riducendo i costi complessivi di infrastruttura.

Infinidat
si distingue nel mercato storage per avere sviluppato una piattaforma che assembla componenti hardware già disponibili, ma utilizza uno strato software-defined. I sistemi Infinidat sono stati acquisiti per soddisfare le esigenze di una soluzione cloud, che utilizza protocolli di comunicazione standard
OpenStack.Cedacri, ospitare alcune applicazioni VMware e una parte di data warehouse.

La prima esigenza che Cedacri aveva quando ha cercato sul mercato soluzioni storage di nuova generazione era quella di consolidare il proprio parco storage, garantendosi maggiori affidabilità, flessibilità e dinamicità di crescita”, commenta Dario Bonavitacola, Responsabile della Direzione Infrastrutture Tecnologiche, Servizi e Sicurezza del gruppo Cedacri. “Oltre al consolidamento avevamo bisogno di una soluzione che fosse gestibile in modo semplice ed efficace da parte degli storage administrator”.

La decisione di scegliere Infinidat è arrivata dopo diversi Proof of Concept (POC), nel corso dei quali la proposta dell’azienda è risultata quella più adeguata allo scopo.Uno degli aspetti che abbiamo apprezzato maggiormente e che ci ha spinti ad acquistare Infinibox sono state la filosofia software-defined storage e la capacità di scalabilità che questo sistema ha dimostrato”, aggiunge Alessandro Spigaroli, Responsabile Area Progettazione Sistemi e Innovazione Tecnologica in Cedacri.

Con prestazioni superiori al milione di IOPS, latenza inferiore al millisecondo, compressione inline, funzionalità avanzate di analisi delle performance, supporto iSCSI e scalabilità oltre i 5 Petabyte di effettiva capacità storage in un unico rack standard 42U, i sistemi InfiniBox rappresentano una soluzione di storage ibrido con prestazioni di livello all-flash.

L’implementazione è stata molto rapida e in due settimane le macchine erano completamente operative sull’ambiente di produzione. Anche gli storage administrator hanno beneficiato dell’adozione della soluzione Infinidat grazie, in particolare, all’utilizzo dei sistemi integrati Host PowerTools che permettono una gestione estremamente facilitata di soluzioni come VMware.

La flessibilità dei sistemi Infinibox è elevata e ci permette, per i servizi attestati su questi sistemi, di essere molto reattivi nel momento in cui Cedacri acquisisce nuovi clienti”, conclude Spigaroli. “Grazie all’architettura tecnica implementata dagli Infinibox siamo oggi in grado di erogare il servizio al 100% dell’uptime”.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota