Trasformazione digitale a rilento nelle imprese europee

Trasformazione digitale a rilento nelle imprese europee

Un nuovo studio commissionato da Fujitsu getta più di un'ombra su una tendenza per molti data per consolidata.

di: Redazione ImpresaCity del 03/05/2017 10:05

Enterprise Management
 
Su commissione di Fujitsu, gli analisti francesi di Pierre Audoin Conseil (Pac) hanno consultato quasi 700 responsabili di grandi imprese della regione Emea e India sulla loro percezione della trasformazione digitale. Per il 42% del campione, il tema ha un impatto sull'impresa, ma altri elementi, come le incertezze economiche, sono altrettanto importanti.
Soltanto il 30% di coloro che hanno risposto fanno della trasformazione digitale una questione di vita o di morte per i prossimi tre anni, con un 17% che ha un orizzonte di termine ancora più breve. Chiamati a posizionarsi in questo percorso, solo l’11% si vede come leader, mentre il 42% propende per il ruolo di follower il 38% si inserisce in una fase ancora iniziale.
Le grandi imprese analizzate hanno evidenziato diversi ostacoli lungo la strada della trasformazione digitale. Per il 57%, permangono vincoli legati alla presenza di tecnologie e infrastrutture obsolete, ma a ruota seguono argomenti come la difficoltà culturale di affrontare il cambiamento (56%) e l'integrazione del digitale nei sistemi esistenti (55%). Un po' più distanti troviamo motivazioni come la difficoltà di trovare risorse profilate (48%), la collaborazione ancora insufficiente fra business e It (39%) e la scarsità di investimenti nell'innovazione (36%). Solo il 28%, di contro, ha indicato difficoltà nell'individuazione di un corretto fornitore. In una battuta, sembra che il problema principale rimanga la presenza di un'infrastruttura non progettata per adattarsi alla trasformazione digitale.
Lo studio dedica spazio anche alle grandi applicazioni delle imprese. Qui, in contraddizione con quanto emerso in precedenza, le risposte indicano che queste applicazioni sono giudicate nel 70% dei casi efficaci per l'innovazione (IoT, robotica, intelligenza artificiale). Tuttavia, il 57% degli interpellati stima che le applicazioni legacy rendano le imprese meno agili, mentre il 56% lamenta un eccessivo drenaggio di budget, il 54% ritiene che ci siano effetti negativi sulla competitività e il 37% che costituiscano barriere per la crescita commerciale.Un terreno che sembra diventare più fertile e quello della DevOps. Il 31% delle aziende ha dichiarato di essere in fase pilota, il 28% La dotter anno entro qualche anno, mentre solo il 18% non ha alcun piano in questa direzione. All'estremo opposto, solo il 23% ha indicato che si tratta di una parte integrante già oggi dei progetti di sviluppo.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua