Ctera, cloud storage a prova di failover

Ctera, cloud storage a prova di failover

Servizi di sincronizzazione che permettono alle aziende distribuite di ovviare in tempo reale ai guasti dei sistemi di archiviazione locale, evitando interruzioni

di: Redazione del 02/03/2017 12:06

Enterprise Management
 
Disaster Recovery e business continuity. Come rendere lo storage ai tempi del cloud più flessibile e sicuro? Ctera prosegue nel percorso di potenziamento del cloud storage rendendo disponibili nuovi serivazi di sincronizzazione che permettono alle aziende distribuite di ovviare in tempo reale ai guasti dei sistemi di archiviazione locale, evitando interruzioni delle attività.

platform-overview-diagram.pngGli amministratori It hanno, quindi, la possibilità di configurare i gateway Ctera per la sincronizzazione continua nella nuvola delle strutture e dei permessi dei file system, spostando in qualsiasi momento gli utenti verso un accesso direct-to-cloud sicuro. Questo metodo di “failover” trasparente consente agli admin di evitare le complessità associate alla gestione di dispositivi storage ridondanti e di risparmiare, secondo dati forniti dallo stesso vendor, fino all'80 per cento dei costi.

La nuova funzionalità è resa disponibile nell'ambito di un aggiornamento del file system delle appliance, brevettato per cloud di Ctera, che estende le Access Control List (Acl) di Windows dall'ufficio alla nuvola attraverso qualsiasi file server, client mobile e desktop fisico o virtuale. Il nuovo file system rappresenta, inoltre, un percorso di trasformazione per le imprese che vogliono modernizzare le infrastrutture delle proprie sedi esterne, facendo migrare condivisioni file e permessi di accesso off-premise.

“Le organizzazioni It delle aziende distribuite affrontano significative sfide in termini di risorse, per poter garantire il continuo funzionamento di decine, centinaia o anche migliaia di sedi esterne in tutto il mondo”, ha commentato Liran Eshel, Ceo e cofondatore di Ctera. Le soluzioni del vendor consentono di ridurre “il carico It sulle sedi remote”.  
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota