Oracle si alleggerisce nel settore delle infrastrutture

Oracle si alleggerisce nel settore delle infrastrutture

Verranno tagliate 450 persone nella divisione Sistemi, dove erano state concentrate le attività ereditate dall’acquisizione di Sun.

di: Redazione ImpresaCity del 24/01/2017 15:42

Enterprise Management
 
Nel 2009, Oracle aveva investito circa 8 miliardi di dollari per acquisire Sun Microsystems. Da allora, però, il gigante dei database non è veramente mai riuscito a imporsi come un attore importante nel campo delle infrastrutture It.
Complice il progressivo spostamento verso il cloud, condiviso anche dall’azienda di Larry Ellison, arriva ora la notizia della riorganizzazione della divisione Sistemi, che porterà al taglio di 450 persone, per ora solo negli Stati Uniti. Secondo il Mercury News, i licenziamenti riguarderanno gli sviluppatori, la parte hardware, ma anche manager, tecnici e amministrativi.
Oracle ha parlato di una rifocalizzazione del polo Hardware Systems, anche alla luce dei risultati, che nell’ultimo trimestre hanno prodotto un calo del 13% nelle vendite.In generale, il cammino della società pare destinato a orientarsi decisamente verso il cloud, visto che anche la vendita di licenze segna il passo (- 20% per quelle nuove nell’ultimo quarter). Non è un caso che lo stesso Ellison abbia di recente puntato con decisione verso la sfida aperta ad Amazon, anche se Gartner non ha ancora posizionato la società fra i leader dei servizi infrastrutturali cloud.
A ciò corrisponde un progressivo abbandono di sistemi più tradizionali, come quelli acquisiti con Sun, compreso il sistema operativo Solaris, la cui versione 12 è stata cancellata e non figura più nelle roadmap di sviluppo.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua