Landesk passa di mano e si fonde con Heat Software

Landesk passa di mano e si fonde con Heat Software

Il fondo Clearlake rileva lo specialista di gestione dei parchi informatici dai colleghi di Thoma Bravo. Si profila la creazione di una nuova realtà da 1.600 collaboratori in 23 paesi.

di: Redazione ImpresaCity del 09/01/2017 12:42

Enterprise Management
 
Landesk passa da un fondo all’altro. Acquisita nel 2010 da Thoma Bravo, la società specializzata in gestione dei parchi informatici è ora divenuta proprietà di Clearlake, che avrebbe intenzione di fonderla con un’altra società già controllata, ovvero Heat Software, a propria volta focalizzata sulla gestione delle postazioni di lavoro.
La transazione dovrebbe essere finalizzata entro la fine del mese e i termini finanziari non sono stati resi noti. Probabile sarà la nascita di una nuova entità, forse con un diverso nome, che potrà contare su oltre 1.600 collaboratori e una presenza in 23 paesi, per un totale che supera i 22mila clienti. L’attuale presidente di Landesk, Steve Daly, dovrebbe dirigerla, mantenendo la sede a Salt Lake City.
L’operazione rafforzerà così la copertura geografica di Landesk e completerà il portafoglio prodotti, ereditando soluzioni di Csm (gestione di servizi in cloud), amministrazione e sicurezza sulle postazioni di lavoro e una piattaforma SaaS. Va detto che Landesk ha effettuato diverse acquisizioni nell’era Thoma Bravo (WaveLink, LetMobile, Naurtech, Bi Xtraction e AppSense, tra le altre), ma, a detta di alcuni osservatori, il processo di integrazione è andato avanti a rilento, penalizzando un po’ anche la crescita. Nel 2010, il fatturato annuale era di 155 milioni di dollari, mentre sei anni dopo, con tutte le acquisizioni citate, non si andrebbe oltre i 300 milioni di dollari, in base alle stime degli analisti.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua