Idc: entriamo nell'era dell'economia Dx

Idc: entriamo nell'era dell'economia Dx

Nei prossimi tre quattro anni, la trasformazione digitale cambierà su larga scala il modo in cui le aziende operano.

di: Redazione ImpresaCity del 19/12/2016 09:15

Enterprise Management
 
Nel classico contesto delle previsioni per il nuovo anno, Idc rileva come si sia arrivati a un punto di inflessione, legato al fatto che i processi di trasformazione digitale sono destinati a passare dallo stato di progetto o iniziativa a quello di imperativo strategico. Pertanto, rileva l'analista, indipendentemente dalla storia e dalla tipologia di industria, ogni impresa che vorrà crescere dovrà diventare digital native, tanto nel modo di pensare quanto in quello di operare.
Entro il 2020, secondo Idc, il 50% delle I 2000 imprese mondiali vedranno il loro business dipendere in modo prevalente dalla capacità di progettare esperienze, prodotti e servizi digitali. Per riuscirci, gli investimenti in quest'ambito raggiungeranno la somma di 2200 miliardi di dollari, ovvero il 60% in più di quanto accaduto quest'anno.
L'intelligenza artificiale e i sistemi cognitivi assorbiranno una fetta importante della torta, ovvero circa il 40% di tutte le iniziative di trasformazione digitale è il 100% di quanto legato all’IoT, soprattutto a causa dell'enorme flusso di dati generati. Anche il cloud sarà un elemento fondamentale, poi che la quasi totalità delle aziende, oltre a utilizzarlo, diventerà anche fornitore di servizi sul proprio mercato.In questo processo di adattamento, già entro la fine del prossimo anno 7 imprese su 10 delle 500 più importanti saranno dotate di team dedicati alla trasformazione digitale e all'innovazione.
Per raccogliere le sfide con legate all'economia Dx, le imprese dovranno ingrandire le strutture di sviluppo applicativo, in un fattore da due o tre volte superiore a quello attuale entro i prossimi 2 anni. Allo stesso tempo, si accelererà l'innovazione software, anche perché le imprese orientate alla logica DevOps vedranno crescere il volume annuale di codice applicativo del 50%. Il risultato di questo processo si tradurrà nella capacità delle imprese di monetizzare il valore del software attraverso oggetti e servizi.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua