Oracle e la sostenibilità futura dell'IT cloud-based

Oracle e la sostenibilità futura dell'IT cloud-based

La transizione al cloud obbliga i player IT a predisporre piani di ristrutturazione e riconversione per rendere sostenibile la crescita futura

di: Redazione del 16/09/2016 11:02

Enterprise Management
 
L'evoluzione degli incumbent del mercato software e applicativo è profondamente influenzata dalla dinamica di espansione del cloud e dalla contestuale contrazione del fatturato riferibile al modello di business convenzionale basato su licenza. Il fenomeno è apparso evidente nel corso del 2016, anno che può essere considerato come il vero punto di svolta del cloud, entrato a pieno titolo nel catalogo degli investimenti enterprise.

cloud-oracle.jpg
Da un anno a questa parte, ogni qualvolta vengono pubblicati i risultati trimestrali delle major dell'IT, il trend viene confermato. L'ultima trimestrale di Oracle non fa eccezione: fatturato in aumento del 2%, per un valore di 8,6 miliardi di dollari; contrazione dell'11% del software on premise basato su licenza, valore 1,03 miliardi di dollari; aumento del 59% del fatturato riferibile al cloud, compresa la parte infrastrutturale, per un valore di 969 milioni di dollari. Dinamica che si rifletteRisultato? perde il 3%, dopo che il gruppo ha diffuso previsioni di utile del trimestre inferiori alle attese

Nel breve periodo questa tendenza è destinata a ridurre i margini di profitto delle IT company in quanto il ritorno di investimento nel modello a sottoscrizione è diluito nel tempo. Contestualmente la gestione di una conversione dell'offerta al modello cloud necessita da parte dei vendor di creazione di nuove infrastrutture per l'erogazione dei servizi in cloud. Il tutto tende ad avere un impatto negativo sugli utili  con conseguente reazione negativa dei mercati. Dopo che il gruppo ha diffuso previsioni di utile del trimestre inferiori alle attese l'azione Orace ha perso infatti il 3% 

La transizione verso un business sempre più tendenzialmente cloud-based obbliga, quindi, Oracle, ma vale altrettanto per tutti i global player IT, a predisporre dei piani di ristrutturazione e riconversione delle risorse per rendere sostenibile la crescita futura.

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota