L’Ue pronta a investire 450 milioni di euro nella cybersecurity

L’Ue pronta a investire 450 milioni di euro nella cybersecurity

L’investimento servirà a finanziare la ricerca, ma dovrà essere affiancato da altre risorse provenienti dal privato, nel quadro di una partnership con l’Ecso.

di: Redazione ImpresaCity del 06/07/2016 12:25

Enterprise Management
 
Nelle istituzioni europee c’è preoccupazione sulla capacità di fronteggiare le cyberminacce, nell’ottica del processo di evoluzione verso l’atteso mercato unico digitale.Pertanto, la Commissione Europea ha avviato una partnership mista pubblica-privata su questo fronte, con l’obiettivo di creare un fondo da 1,79 miliardi di euro, necessario per stimolare la ricerca transnazionale nella cybersecurity, sotto il controllo dell’Ecso, organizzazione europea dedicata a queste tematiche.
Il progetto si pone l’intento di favorire lo sviluppo di prodotti e servizi abbordabili e interoperabili, indirizzati in modo particolare ai settori dell’energia, della sanità, dei trasporti e del finance. Il patto inizierà a essere operativo nel terzo trimestre di quest’anno, mentre le offerte di finanziamento, al quale l’Ue contribuirà per 450 milioni di euro, potranno arrivare dall’inizio del 2017.
L’azione intrapresa dalla Commissione si propone di identificare anche vantaggi competitivi per le imprese europee, attraverso il rafforzamento delle difese informatiche. La preoccupazione nasce da indicatori come quello, tratto da un recente sondaggio, in base al quale l’80% delle imprese continentali hanno subito almeno un incidente legato alla cybersecurity nel corso dell’ultimo anno e il numero complessivo è aumentato del 38% rispetto a un anno fa.
L’iniziativa si aggiunge ad altre già esistenti a livello continentale, come l’Agenzia per la Sicurezza delle Reti e delle Informazioni (Enisa), il gruppo d’intervento in casi di urgenza informatica (Cert-Ue) e lo European CyberCrime Center (Ec3). Uno dei temi caldi riguarda la certificazione: la Commissione intende presentare a breve delle misure volte rimediare alla frammentazione del mercato.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota