A Key4paperless 2016 si parla di digitalizzazione

A Key4paperless 2016  si parla di digitalizzazione

Le soluzioni di ItAgile e Land e il PRA digitale di ACI

di: Redazione ImpresaCity del 05/05/2016 12:54

Enterprise Management
 
La trasformazione  digitale  per le aziende italiane passa anche per  la digitalizzazione delle transazioni  in tutta sicurezza e per la dematerializzazione  dei documenti
A livello   legislativo e interpretativo  delle  regolamentazioni  UE e locali  i problemi sono ancora molti e non del tutto chiariti. Il  workshop sulla  digitalizzazione denominato  Key4paperless 2016 organizzato  da ItAgile e Land ha messo in luce queste problematiche  su temi caldi come  le evoluzioni del  Regolamento Europeo eIDAS,  i nuovi  Trust Service Provider che sembra vadano a sostituire  gli attuali centri di Certificazione.  Come evidenziato dai relatori mancano  solo  tre mesi all’applicazione operativa del Regolamento  UE  910/2014 ( meglio conosciuto come  Regolamento  eIDAS,  Electronic   Identification  and   Signature)  che in sostanza estende  il regime transfrontaliero previsto per  merci e persone ai documenti attraverso  procedure comuni di scambio e validazione elettronica. Si stabiliscono regole comuni per la piena  interoperabilità a livello comunitario  non solo della  firma elettronica, ma anche  dell’identificazione  via web dei cittadini ( quella che in Italia prende il via come SPID) e dei  servizi di terze parti che comprendono  firme elettroniche, sigilli eletrronici,  validazioni temporali e  servizi elettronici di recapito e autenticazione dei siti web.Ma  il mondo aziendale non può restare fermo ad attendere una piena chiarezza normativa.  
Sulla strada da intraprendere per la digitalizzazione ItAgile propone   la soluzioni   DocuSign e   Cosign  ( in via di  integrazione  nell’offerta) , mentre  Land copre il versante   della gestione documentale  offrendo in maniera personalizzata per ogni azienda soluzioni di condivisione e gestione dei documenti   di derivazione sia cartacea che digitale.
cdp-aci.jpg
Nel corso dell’evento è stata proposta la case history  di  ACI - Automobile Club  d’Italia sul passaggio dal digitale alla carta di oltre  6 milioni di certificati  di proprietà  digitalizzati con  la tecnologia di firma remota Cosign. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota