Un approccio più integrato e aperto per Fortinet

Un approccio più integrato e aperto per Fortinet

Lo specialista di sicurezza ha sviluppato interfacce che consentono di collegare i prodotti a un'architettura eterogenea in modo multilaterale.

di: Redazione ImpresaCity del 03/05/2016 10:45

Enterprise Management
 
Fortinet ha da poco presentato Security Fabric, una serie di interfacce che consentono di moltiplicare le integrazioni in modo multilaterale.
Questa evoluzione intende posizionare lo specialista di sicurezza in un contesto nel quale, in ragione della crescita della mobility e degli oggetti connessi, le aziende hanno bisogno di implementare strategie strettamente coordinate.
Con Security Fabric, Fortinet vuole proporre un approccio distribuito ed elastico alla sicurezza su scala infrastrutturale. La tecnologia va interpretata come un'entità unica dal punto di vista delle regole e della gestione dei log. Questi due pilastri consentono già di attivare segmentazioni dell'infrastruttura con una granularità molto elevata.
Security Fabric si alimenta anche degli aggiornamenti sulle minacce, a partire dalle informazioni raccolte all'interno, così come dai flussi esterni. In quest'ambito, i servizi cloud di analisi Big Data di Fortinet forniranno le risorse di analisi e correlazione necessarie in tempo reale. Questo insieme di funzionalità si basa sul framework di protezione contro le minacce avanzate del vendor, che fra l'altro ha aggiunto alcune migliorie, come le cronologie visuali d'attacco, gli aggiornamenti sulle minacce generati dinamicamente o le analisi approfondite in sandbox dei pacchetti applicativi Android.
Il nuovo set di interfacce sarà anche aperto a fornitori terzi, tramite elementi di integrazione che vanno da hypervisor a orchestrazioni Sdn, da servizi cloud a sistemi di gestione dei log e delle policy. Un primo partner acquisito con questa logica è Carbon Black, specialista di rilevazione e rimedio sugli endpoint.
Security Fabric si basa su una forte componente software, ma trae profitto anche dalla nuova generazione di processori dedicati al lavorazione di contenuti e denominata Cp9. Fortinet ha precisato di averla progettata per offrire la decrittazione Ssl più rapida oggi in circolazione.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota