Gartner: per i firewall meglio un unico vendor

Gartner: per i firewall meglio un unico vendor

Secondo l'analista, moltiplicare i fornitori aumenta la complessità di gestione senza migliorare la sicurezza.

di: Redazione ImpresaCity del 20/04/2016 12:10

Enterprise Management
 
In una nota informativa, Gartner ha rilevato come i propri clienti spesso chiedono se non sia pertinente utilizzare firewall di differenti produttori nella propria zona demilitarizzata, allo scopo di assicurare una difesa più stratificata di fronte alla scoperta di nuove vulnerabilità.
L’analista sottolinea come il 99% delle falle a livello di firewall saranno, almeno fino al 2020, legate a difetti di configurazione e non a vulnerabilità native. Pertanto, moltiplicare i firewall non permette di migliorare significativamente la postura di sicurezza. Anzi, questa diversificazione porta a dover gestire varie interfacce di configurazione e quindi a complicare la gestione.In sostanza, in base alle analisi di Gartner, disporre di più firewall può aumentare il rischio di vulnerabilità e appesantire anche i costi, soprattutto di formazione su diversi ambienti di amministrazione e sviluppo.
L'analista consiglia di non far conto esclusivamente sui firewall per la protezione del perimetro aziendale, ma anche di investire su altri controlli di sicurezza delle reti per rilevare e fermare più efficacemente le minacce evolute, ormai non più limitate ad attacchi sul livello 3, ma destinate a colpire anche sugli strati superiori della pila.In questo scenario, diventano meno efficaci sistemi di protezione come la prevenzione delle intrusioni, i firewall per applicazioni web e anche le sandbox per il filtraggio e l'analisi dei contenuti.
Secondo Gartner, ci sono casi di utilizzo eccezionali e specifici che possono giustificare l'Impiego di firewall di diversi fornitori: dettami normativi, transizione verso Software Defined Network o ancora presenza di risorse che consentano di sostenere un simile approccio senza introdurre rischi nuovi legati alla gestione di configurazioni supplementari.In ultima analisi, l'analista stima che ci sarà comunque un 15% di aziende che continueranno a utilizzare un approccio multiplo fino al 2020, con effetti diretti su budget e impiego di risorse.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota