Rallenta il mercato dello storage

Rallenta il mercato dello storage

Emc ha conservato la leadership nel 2015, ma è stata Hpe a mostrare i migliori segni di progresso, mentre NetApp ha subito una battuta d'arresto.

di: Redazione ImpresaCity del 15/03/2016 11:06

Enterprise Management
 
Secondo Idc, il mercato mondiale dei sistemi di storage esterno ha subito un’ulteriore flessione nell'ultimo trimestre del 2015, scendendo del 2,3%, per un valore totale pari a 7,02 miliardi di dollari.
Emc ha conservato la leadership, con il 31,7% dei ricavi totali. Tuttavia, la società ha dovuto registrare un calo delle vendite del 5,2% nell'ultimo trimestre, per un totale di 2,22 miliardi di dollari. Mantenendo una tradizione storicamente favorevole nell'ultima parte di ogni anno, Ibm ha realizzato una solida prestazione conservando il secondo posto nel mondo con l'11,3% di market share, seppure in ribasso del 4,1%.
Hpe ha approfittato delle difficoltà di NetApp per riprendersi il terzo posto, con vendite in crescita del 2,6% è un valore totale di 706,5 milioni di dollari. La parte Enterprise della ex Hewlett-Packard ha tratto beneficio soprattutto dal buon andamento dei sistemi 3Par StoreServ, parlandosi una quota di mercato pari al 10,1%.NetApp, come detto, a chiuso un'annata fra le peggiori della propria storia, con vendite in ribasso del 14,8% è un valore totale di 650,9 milioni di dollari. Hitachi Data Systems completa la lista delle prime cinque società nel campo dello storage esterno, anch'essa però con vendite in flessione, in particolare del 7,8%, ma va tenuto conto che la componente Oem legata ai dispositivi Vsp rivenduti da Hpe non viene presa in considerazione da Idc.
Esaminando l'insieme del 2015, la leadership di Emc non è in discussione, rappresentando il 29,6% del mercato totale. Le vendite sono però scese del 5,9%, per un totale di 7,12 miliardi di dollari.
NetApp e riuscita a conservare il secondo posto, pur ritrovandosi Hpe a distanza ravvicinata. Il calo del 14,3% del 2015 porta a un valore totale delle vendite pari a 2,68 miliardi di dollari, poco sopra quanto realizzato dalla rivale (2,41 miliardi di dollari), grazie a una crescita complessiva del 2,7%. Questo progresso ha portato Ibm fuori dal podio, anche perché le vendite sono scese del 8,5%, per un totale di 2,4 miliardi di dollari.
Il lotto delle prime cinque viene chiuso da Hitachi Data Systems, che subito un calo del 4,9%, per un valore complessivo di 1,85 miliardi di dollari. Nel suo complesso, il mercato dei sistemi di storage esterni è calato del 2,4% nel 2015.
Se si considerano anche i sistemi di storage interni, le vendite mondiali complessive sono salite del 2,2%, raggiungendo i 37,1 miliardi di dollari. Anche qui Emc comanda con vendite complessive per 7,12 miliardi di dollari, ma Hpe si è avvicinata, fino a raggiungere i 5,77 miliardi di dollari, grazie alla solida posizione sul mercato dei server e al posizionamento sul fronte del software-defined storage e dell’iperconvergenza. Al terzo posto troviamo Dell con vendite complessive pari a 3,6 miliardi di dollari e un calo dello 0,6%.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota