Il Ministero dell'Interno in sicurezza con Citrix

Il Ministero dell'Interno in sicurezza con Citrix

Il Ministero dell’Interno si affida a Citrix NetScaler per aumentare sicurezza e prestazioni dei propri servizi

di: Redazione del 20/01/2016 13:48

Enterprise Management
 
ll Ministero dell’Interno si affida a Citrix NetScaler per aumentare sicurezza e prestazioni di più di 25 diverse applicazioni e database. NetScaler SDX, affermano in Citrix, costituisce un livello di protezione supplementare che permette di bloccare gli attacchi ai portali e alle applicazioni Web del dicastero

Per proteggere l’infrastruttura dagli attacchi informatici mantenendo al tempo stessa alta la flessibilità e la facilità d’uso nei servizi erogati ai cittadini, l’organizzazione IT del ministero ha, quindi, scelto di incrementare ulteriormente il livello di sicurezza delle proprie applicazioni e ciò anche in previsione del lancio di nuovi servizi online.

Per la loro importanza a livello nazionale i portali e le applicazioni Web del Ministero dell’Interno sono un possibile bersaglio di attacchi Cyber sia da parte di hacker che da altri gruppi potenzialmente pericolosi. "Gli attacchi ai servizi possono avere un impatto notevole anche a livello di immagine, soprattutto se condotti durante le consultazioni elettorali, quando moltissimi cittadini visitano i siti dell’Amministrazione per avere informazioni aggiornate sull’esito delle elezioni", dice Stefano Plantemoli, responsabile della sicurezza IT del Dipartimento per le Politiche del Personale del Ministero dell'Interno.

Al fine di innalzare il livello di sicurezza dei servizi, Citrix ha quindi proposto al Ministero di sostituire la sua vecchia tecnologia di load-balancing con un’architettura basata su dispositivi Citrix NetScaler SDX. Combinando un Application Delivery Controller con un Web Application Firewall di ultima generazione, gli SDX sono appliance  capaci di mandare in esecuzione multiple istanze isolate, in grado di ottimizzare,  rendere disponibili e sicure  le applicazioni erogate  attraverso la tecnologia NetScaler.

Numerosi test e casi d’uso hanno permesso al Ministero di validare l’efficacia della soluzione Citrix. Ad esempio, disattivando l’IPS (Intrusion Prevention System) in uso, il NetScaler SDX ha immediatamente iniziato a rilevare dei tentativi di attacco, proteggendo le applicazioni web anche a livello rete oltre che a livello applicativo, mantenendo l'esecuzione delle stesse senza interruzioni.Data l’efficacia e la resilienza ottenuta durante le prove è stata coinvolta la struttura di  Citrix Consulting nell’installazione dei nuovi dispositivi, in sostituzione dei bilanciatori esistenti. "

Citrix NetScaler SDX è estremamente vantaggioso per noi, perché offre funzionalità di networking, load-balancing e sicurezza per le applicazioni web, in un unico dispositivo," afferma Plantemoli. "E siamo particolarmente soddisfatti dalla facilità nella configurazione anche di servizi di bilanciamento evoluti come per i servizi Database con la capacità di intercettare il costrutto SQL e di discriminare tra operazioni di lettura e scrittura consentendo, quindi, un bilanciamento davvero intelligente dei DB, trasversale rispetto alle tecnologie sottostanti".
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota