Il futuro è dei sistemi iperconvergenti

Il futuro è dei sistemi iperconvergenti

Secondo Idc, nel complesso del mercato dei server convergenti quelli di ultima generazione hanno registrato un incremento del 155% nel terzo trimestre 2015.

di: Redazione ImpresaCity del 11/01/2016 18:31

Enterprise Management
 
Gli ultimi dati pubblicati da Idc sul mercato mondiale dei sistemi convergenti parlano piuttosto chiaro. Le vendite complessive hanno superato la soglia dei 2,5 miliardi di dollari nel terzo trimestre 2015, ma emergono differenze significative nelle tre aree che l'analista prende in considerazione per determinare l'andamento complessivo, ovvero i sistemi integrati (proposti per esempio da Hp, Emc/Vce o Oracle), le reference architecture (come Flexpod di Cisco/Netapp o Vspex di Emc) e le piattaforme iperconvergenti.
I primi rappresentano ancora il grosso delle vendite, tanto è vero che Idc attribuisce a questo segmento un valore di 1,59 miliardi di dollari. La filiale Vce di Emc guida il comparto con un giro d'affari di 482,8 milioni di dollari di vendite cresciute quasi del 13% in un anno, per una quota di mercato equivalente al 27,8%. A seguire troviamo Hp, che può vantare il 22,5% del mercato di vendita è pari a 357,5 milioni di dollari, con una crescita annuale del 13,8%. La casa di Palo Alto è tallonata da Oracle, che ha però registrato un incremento solo dell'8,4%, per un totale di 339,5 milioni di dollari. Queste tre realtà dominano un mercato nel quale gli altri concorrenti complessivamente sono regrediti del 24,1%.
La seconda categoria preso in considerazione da Idc nel mercato dei sistemi convergenti e quella delle reference architecture, che hanno generato un volume d'affari pari a 683,8 milioni di dollari. Queste tecnologie sono generalmente utilizzati dagli integratori come base per vendere alle imprese sistemi convergenti pronti all'uso. L'accoppiata Cisco/Netapp comanda su questo fronte con Flexpod, che controlla il 45,2% del comparto, con entrate pari a 300,9 milioni di dollari. Al secondo posto si piazzano le architetture Emc Vspex, con vendite pari a 222,9 milioni di dollari, mentre il terzo posto è occupato da Hitachi Ucp, con un volume generato pari a 74,4 milioni di dollari.
La parte più dinamica appare senz'altro quella dei sistemi iperconvergenti, proposti sia da alcuni costruttori storici (Hp in primis) sia da nomi emergenti come Nutanix e Simplivity. Secondo Idc, questo segmento ha registrato un incremento del 155,3% in un anno, raggiungendo vendita è pari a 278,8 milioni di dollari. Nutanix (che fornisce anche Dell) appare oggi l'azienda meglio posizionate, tant'è vero che il 2016 dovrebbe essere l'anno dell'ingresso in Borsa.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota