I progressi del Cybercrime

I progressi del Cybercrime

Le previsioni sulla tipologia di minacce che potrebbero caratterizzare l'anno a venire nell'analisi del Report pubblicato da Intel Security

di: Redazione del 20/11/2015 11:27

Enterprise Management
 
Se le aziende migliorano progressivamente la tecnologia di sicurezza - blindando al meglio la rete, presidiando ogni punto di vulnerabilità, impedendo accessi non autorizzati e contrastando ogni forma di cybercrime, diventa più semplice da parte di tutti coloro che hanno interesse ad accedere all'interno del perimetro dei sistemi informativi entrare dalla porta di servizio, meno sorvegliata e più vulnerabile, ovvero attaccare le imprese attraverso i propri dipendenti, prendendo di mira i sistemi personali. E' questa una delle considerazioni che emerge nel report McAfee Labs: Previsioni sulle minacce del 2016, pubblicato da Intel Security.

Raccogliendo le opinioni e le riflessioni di 21 esperti di Intel Security, il report esamina le attuali tendenze nel mondo della criminalità informatica e prevede quale sarà il comportamento delle aziende che hanno necessità di stare al passo con le opportunità di business e la tecnologia, e dei criminali informatici che le stanno prendendo di mira.

image004.jpg

Viene confermata la minaccia ramsomware, in continua ascesa anche per il 2016 e una estensione e sofisticazione dell'industria del crimine al nuovo scenario tecnologico che vede la presenza di oggetti connessi in singoli settori di insutry come l'automotive, piuttostoche dispositivi wearable, tendenza che può in futuro coinvolgere tutto il conglomerato hardware e oftware dell'internet of thing mano a mano che queste tecnologie verranno declinate nei diversi ecosistemi ambientali.

Non meno rilevante è l'attività che il crimine potrebbe perpetrare nella dimensione del cloud. I criminali informatici - si afferma nel report di Intel Secuirty - potrebbero cercare di sfruttare le policy di sicurezza, deboli o ignorate, che le aziende hanno stabilito per proteggere i servizi cloud. Servizi cloud che sono diventati depositari di una quantità crescente di informazioni commerciali riservate e che, se sfruttati, potrebbero compromettere la strategia organizzativa aziendale, le strategie di vendita della società, le innovazioni previste, i dati finanziari, i piani di acquisizione e cessione, i dati relativi ai dipendenti e altre informazioni preziose.



Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota