La cancellazione sicura di Kroll Ontrack

La cancellazione sicura di Kroll Ontrack

L'azienda pubblica un ebook per sensibilizzare le organizzazioni italiane sul problema della eliminazione sicura dei dati su pc e altri dispositivi

di: Redazione del 10/09/2015 10:59

Enterprise Management
 
Kroll Ontrack ha pubblicato un ebook sul tema della cancellazione sicura dei dati, argomento di particolare importanza in quanto strettamente correlato alla tutela della Privacy. Il documento affronta il problema a 360 gradi, dal quadro normativo in Italia, fino alle esigenze aziendali che riguardano la definitiva eliminazione dei dati. Il problema viene anche affrontato dal punto di vista tecnico con una panoramica approfondita dei metodi di cancellazione e degli strumenti professionali con i quali effettuare l’operazione a seconda delle diverse necessità. La soluzione ai problemi evidenziati prende il nome di cancellazione sicura, una tecnica che permette di eliminare definitivamente i dati da computer e altri dispositivi elettronici senza possibilità di recupero. 

"Non intervenire in situazioni di non corretta gestione dei dati e su procedure non idonee per la dismissione di computer e asset IT contenenti dati personali - afferma Paolo Salin, Country Manager di Kroll Ontrack Italia -  rappresenta una grave minaccia alla sicurezza delle informazioni aziendali, una pesante esposizione al rischio di sanzioni per violazione della normativa privacy oltre che un possibile danno di immagine e di reputazione".

L’enorme quantità di informazioni riguardanti persone fisiche che vengono giornalmente memorizzate e trattate dai sistemi informatici di aziende di ogni tipo ha spinto l’Autorità Garante della Privacy, attraverso un provvedimento del 2008, a definire modalità idonee per garantire che i dati personali siano tutelati e protetti da accessi e diffusioni non autorizzati (nel 2014 le sanzioni comminate dal Garante Privacy nell’attività ispettiva sono state pari a 5 milioni di euro).

La decisione di redigere un ebook sulla cancellazione sicura dei dati nasce, quindi, dalla volontà di sensibilizzare le imprese italiane sul tema della tutela dei dati personali, dove vi sono ancora delle significative carenze sulla sicurezza dei dati. Tutte le aziende, continua Salin, sono interessate dal problema poichè praticamente, oggi, la quasi totalità dei dispositivi informatici contiene dati tutelati dalle norme in materia di privacy. É quindi fondamentale che la dismissione o il riutilizzo degli asset IT avvenga nel rispetto delle regole, adottando specifiche misure per la definitiva rimozione dei dati al fine di evitare sanzioni. Un rischio a cui un’azienda non può e non deve esporsi.”

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota