In vista una rivoluzione per le licenze database di Oracle?

In vista una rivoluzione per le licenze database di Oracle?

Secondo alcune indiscrezioni, il costruttore starebbe lavorando su un modello che prevede la possibilità di acquisire una licenza perpetua e illimitata.

di: Redazione ImpresaCity del 01/09/2015 12:21

Enterprise Management
 
Oracle avrebbe intenzione di proporre un nuovo modello di licensing per i propri database. Si tratterebbe, in particolare, della possibilità di acquisire una licenza perpetua e illimitata pagando un canone annuale. La notizia è filtrata da alcuni organi di stampa internazionale, ma per il momento non è stata confermata dal vendor.
Qualora risultasse vero, il cambiamento sarebbe radicale per un'azienda che in passato è stata spesso criticata dai propri clienti su questo fronte. Attualmente, Oracle propone una licenza denominata Unlimited License Agreement, che offre alle imprese la possibilità di pescare nel catalogo dei prodotti per un periodo limitato compreso tra uno e cinque anni. Secondo i termini del contratto, il costruttore ha facoltà di effettuare audit per verificare l'utilizzo effettivamente fatto dei propri database ed eventualmente adeguare l'aspetto economico.
In base alle indiscrezioni, nel giro di un mese o poco più sarà invece proposta un Perpetual User License Agreement, che prevederebbe un abbonamento annuale a prezzo fisso senza limiti di tempo. Questa opportunità sarebbe però proposta solo ai clienti che accetterebbero di utilizzare solamente prodotti Oracle o alle grandi aziende. La tariffa annuale sarebbe definita in funzione di una stima dei consumi reali.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota